Indice del forum

Sito Letterario & Laboratorio di Scrittura Creativa di Monia Di Biagio.

"Scritturalia" è la terra delle parole in movimento, il luogo degli animi cantori che hanno voglia di dire: qui potremo scrivere, esprimerci e divulgare i nostri pensieri! Oh, Visitatore di passaggio, se sin qui sei giunto, iscriviti ora, Carpe Diem!

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

QUESTA SEZIONE è REDATTA DA LUIGI MILANI.
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Le vostre Interviste
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
Monia Di Biagio

Site Admin


SCRITTURALI


Età: 44
Registrato: 06/02/05 16:39
Messaggi: 5976
Monia Di Biagio is offline 

Località: Viterbo
Interessi: Scrivere & Viaggiare
Impiego: Scrittrice & Giornalista (Free Lancer)
Sito web: https://www.facebook.c...

MessaggioInviato: Ven Set 07, 2007 3:14 pm    Oggetto:  QUESTA SEZIONE è REDATTA DA LUIGI MILANI.
Descrizione:
Rispondi citando

QUESTA SEZIONE "Le Vostre Interviste" è REDATTA DA LUIGI MILANI.

Rockstar: il nuovo byronic hero

Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!


Intervista a Luigi Milani, autore di Rockstar, di Livia Bidoli PRESENTE SU "FALSE PERCEZIONI":
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


1. Come è nato il libro “Rockstar” e da cosa ha tratto ispirazione principalmente?

Tutto è nato con l’acquisto di un disco dei Depeche Mode, “Ultra” – un album che, al suo apparire, fu salutato come una sorta di miracolo. Nessuno si attendeva la pubblicazione di un nuovo lavoro da parte di un gruppo il cui front-man, Dave Gahan, solo pochi mesi prima era stato a un passo dalla morte per overdose: il suo cuore aveva cessato di battere per oltre un minuto. Questa esperienza toccò nell’intimo Dave, rendendolo un uomo – e un artista - profondamente diverso da prima. Tutto il disco, a partire dalle splendide immagini di copertina di Anton Corbjin, rispecchia nelle liriche e nelle musiche uno stato d’animo cupo, dove solo a tratti affiora la luce della speranza.

La vicenda del cantante dei Depeche Mode mi colpì a tal punto che fui travolto dall’impulso di scrivere una storia che traesse spunto da quello che in fondo è un tòpos narrativo nell’immaginario, non solo del Rock, ma della letteratura romantica. La figura byroniana dell’artista che, per amore della propria arte, consuma se stesso fino a lasciarsi morire ha costituito per me un richiamo irresistibile. Mentre scrivevo le pagine dedicate alla scomparsa di Phil Summers, il protagonista del libro, avevo inoltre sul mio comodino una biografia di John Keats, la cui breve, ma intensa, parabola artistica e il cui sfortunato percorso di vita mi hanno colpito non meno della storia, ben più recente, di Gahan.

2. Questo strano musicista, Phil Summers, chi rappresenta in realtà?

Sarei tentato di rispondere che Phil Summers è una sorta di alter-ego di Kurt Cobain, l’indimenticato leader dei Nirvana. In effetti la figura di Kurt ha rappresentato un indubbio modello, nella costruzione del personaggio: troppi sono i tratti che condividono, per negarne l’evidenza. E tuttavia, spero di essere riuscito ad evitare i cliché dell’artista maledetto. Per questo, e anche per conferire maggiore spessore e verosimiglianza al personaggio, ho adottato alcuni particolari accorgimenti. In primo luogo, ho stabilito un ambito storico-geografico ben delimitato, entro il quale la band dei Chaos Manor (inventata da me) dovesse muoversi. In secondo luogo ho riportato, alla fine del libro, con dovizia di particolari e piglio da…biografo, la discografia e la videografia della band. Né manca la citazione di alcuni versi da un famoso brano del gruppo:
Stai andando, andando, andando alla deriva...
Non è il mondo a pesarti,
Sono le cose che hai in serbo
E stai andando, andando, andando alla deriva...
Inoltre, il romanzo si apre con la citazione di una voce d’Enciclopedia, relativa al gruppo dei Chaos, falsa anch’essa, ma – credo – verosimile e credibile, almeno a giudicare dalle reazioni di più di un lettore, bellamente caduto nella rete di falsi rimandi…

3. Il libro si svolge a cavallo del 2001, una data che ha sconvolto l’assetto mondiale: quali conseguenze sulla storia e chi è la vee-jay che racconta?

Veleggiavo verso metà stesura, quando è stato sferrato il terribile attacco alle Torri Gemelle. Come tutti, ne sono rimasto sconvolto. Nelle settimane seguenti, alcuni amici americani mi hanno descritto le loro sensazioni, ciò che provavano camminando per le strade di New York, o cosa provavano quando udivano il rombo di un aereo in sorvolo. Tutto questo è riecheggiato, in parte, nei pensieri e nelle sensazioni che affollano la mente e l’animo di Kathy Lexmark, la ex vee-jay che si improvvisa investigatrice. Una donna tormentata, che vive un rapporto spesso conflittuale con l’altro sesso, una persona irrisolta sia in campo sentimentale che in ambito lavorativo. In realtà è lei la vera protagonista del romanzo, dal momento in cui si mette sulle tracce di Phil Summers. Un particolare forse interessante per i lettori di questo blog è che a un certo punto della storia, dopo essere stata estromessa dalla conduzione del proprio programma televisivo, viene retrocessa al rango di semplice blogger per il network tv che prima trasmetteva la sua trasmissione…

4. Come si inserisce Kurt Cobain nella narrazione?

Durante la lunga, a volte quasi dolorosa, fase della scrittura mi sono gradualmente avvicinato al Grunge. A poco a poco ho cominciato ad appassionarmi alla storia di quel periodo e, inevitabilmente, alla figura di Kurt Cobain, il leader dei Nirvana. Sull’idea originaria del romanzo si sono quindi innestate immagini e suggestioni legate alla tragica vicenda di Cobain. È stato così che ho dato vita a un personaggio modellato sulla vita reale del leader dei Nirvana.

5. Nel racconto sono presenti alcuni inaspettati elementi parapsicologici. Come si collocano nel contesto della trama?

Credo che una certa componente di mistero possa giovare ad una storia come quella narrata in Rockstar. Ecco perché ho inserito, non solo in chiave, diciamo così, effettistica, alcuni elementi tipici delle storie del mistero: segnali sfuggenti, ambientazioni e situazioni al limite del paranormale, che in qualche modo potessero indurre la protagonista – e il lettore – a pensare che forse esiste un mondo al di là delle nostra percezione più immediata.

6. Il sogno ricorrente e la chiave onirica di lettura, come possono essere compresi dal lettore che si avvicina a questo libro così ricco di spunti e che in fondo cammina avanti e indietro nel tempo con un sincronismo tanto particolare?

La chiave onirica – il tema del sogno ricorrente – mi è sembrato un interessante escamotage narrativo attraverso il quale fornire al lettore precise, ma allo stesso tempo ambigue, indicazioni sull’esito finale di una storia che, cominciata come un’inchiesta giornalistica, è progredita fino a divenire un vero e proprio viaggio nell’ignoto. Non a caso Kathy, la protagonista del romanzo, al termine del suo lungo viaggio, oltre ad intuire la verità sulla scomparsa di Phil Summers, giungerà ad una maggiore consapevolezza di se stessa.

**************

ROCKSTAR

Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!


di Luigi Milani,
Ed. Lulu.com
pp. 292
Euro 15,00
ISBN 978-1-84753-152-0

_________________
I Miei Siti On-Line: (profilo su FaceBook)
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
(pagina personale su FaceBook)
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
(gruppo Scritturalia su FaceBook)
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Adv



MessaggioInviato: Ven Set 07, 2007 3:14 pm    Oggetto: Adv






Torna in cima
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Le vostre Interviste Tutti i fusi orari sono GMT
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





Sito Letterario & Laboratorio di Scrittura Creativa di Monia Di Biagio. topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008