Indice del forum

Sito Letterario & Laboratorio di Scrittura Creativa di Monia Di Biagio.

"Scritturalia" è la terra delle parole in movimento, il luogo degli animi cantori che hanno voglia di dire: qui potremo scrivere, esprimerci e divulgare i nostri pensieri! Oh, Visitatore di passaggio, se sin qui sei giunto, iscriviti ora, Carpe Diem!

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

La Lastra monolitica di Re Pacal.
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Grandi Misteri
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
Monia Di Biagio

Site Admin


SCRITTURALI


Età: 44
Registrato: 06/02/05 16:39
Messaggi: 5976
Monia Di Biagio is offline 

Località: Viterbo
Interessi: Scrivere & Viaggiare
Impiego: Scrittrice & Giornalista (Free Lancer)
Sito web: https://www.facebook.c...

MessaggioInviato: Mer Mag 18, 2005 5:41 pm    Oggetto:  La Lastra monolitica di Re Pacal.
Descrizione:
Rispondi citando

"La Lastra monolitica di Pacal", argomento anche trattato sul mio libro (II Vol.) "La Dama Bianca":
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


**********************

INTRODUZIONE: cenni storici su Palenque e Re Pacal.

Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!


Il "Tempio delle Iscrizioni" (a destra), il "Palazzo" (a sinistra), "Tempio della Croce" (sullo sfondo).

Palenque è un sito archeologico maya situato nello stato messicano del Chiapas, non lontano dal fiume Usumacinta e circa 130 km a sud di Ciudad del Carmen. È un sito di medie dimensioni, più piccolo rispetto a Tikal e Copán, ma contiene alcune delle più belle opere di architettura e scultura che i Maya abbiano prodotto. Il sito era già abbandonato da molto tempo quando gli spagnoli arrivarono in Chiapas. Il primo europeo a visitare le rovine e a redigere un resoconto fu Padre Pedro Lorenzo de la Nada nel 1567. Al tempo, il popolo Ch'ol che abitava le zone, lo chiamava Otolum, che significa "terra con forti case". De la Nada lo tradusse approssimativamente in spagnolo come Palenque, che significa "fortezza". Questo divenne poi il nome della città (Santo Domingo del Palenque) che venne costruita su alcune rovine periferiche nella valle, sopra il principale centro cerimoniale dell'antica città.

Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!


Il nome glifico di Palenque - Templo de la Calavera o Tempio del Teschio - (Tempio XII)

Un altro antico nome di Palenque fu Lakam Ha, che si può tradurre come "grandi acque", per i fiumi e le grandi cascate che si trovano nella zona del sito. Fu la capitale dell'importante stato di B'aakal (ossa), dell'età classica maya. Altri significati: un palenque era anche un villaggio nascosto nelle selve dell'America coloniale spagnola. Essi erano formati da schiavi fuggiti e a volte indios. Poiché molti schiavi non hanno avuto molti contatti con i bianchi, i "palenqueros" parlavano lingue creole mescolate con lo spagnolo o le loro lingue africane. Si veda creolo spagnolo.

Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!


Sebbene il sito fosse già occupato alla metà del periodo pre-classico, ha acquistato una certa importanza solo dopo diversi secoli. Le prime strutture famose oggi visibili furono costruite a partire dal 600. Situato nell'estremità occidentale del territorio maya, al bordo dell'altopiano del sud, B'aakal fu un centro grande e vitale della civiltà maya dal V secolo a.C. al IX secolo a.C.

Se crediamo alla lista dei re "mitici" di Palenque, il primo regnante dello stato di B'aakal, oggi conosciuto come U K'ix Chan, sarebbe stato probabilmente Olmeco. Politicamente, la città ebbe alti e bassi, fino alla prima disastrosa sconfitta di Calakmul nel 599, seguita da un'altra nel 611.

Era di B'aakal il più conosciuto Ajaw (re) maya, K'inich Janaab' Pakal (Pacal il grande), che regnò dal 615 al 683.

-Il Tempio delle iscrizioni-

Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!


Il Tempio delle Iscrizioni (Templo de las Inscripciones), monumento funerario del re Pacal, è uno degli edifici più significativi del sito ed una delle tombe più notevoli del centroamerica. Questo è un grande tempio costruito su una piramide a gradini risalente al 692. All'interno vi è un lungo testo geroglifico inciso nella pietra che racconta della dinastia regale e delle imprese di Pacal il grande. Nel pavimento vi è una pietra che si può alzare, un passaggio segreto costruito prima dell'abbandono di Palenque e poi trovato dagli archeologi. Seguendolo si trovano delle scale che conducono sotto il livello del suolo, alla tomba e ai tesori di K'inich Janaab' Pakal. In questa cripta si trova la celebre lapide che mostra il re mentre cade nell'inframondo.

************************

-PACAL "Il Grande"-

Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!


K'inich Janaab' Pakal fu il più celebre re di Palenque.

K'inich Janaab' Pakal (23 marzo 603 - 28 agosto 683)[13] è stato uno dei più influenti e celebri "ajaw" maya di Palenque nel tardo periodo classico. Viene anche denominato in altri modi tra cui Pacal (scudo in lingua maya), Pacal il Grande, "Scudo solare" e 8 Ahau. È seppellito nel Tempio delle iscrizioni all'interno di una cripta dove è presente la celebre lapide 8di cui parleremo sotto) che illustra la morte del re Pacal come discesa negli inferi. Nel solstizio d'inverno, il giorno dell'anno con la notte più lunga e in cui il sole appare al nadir ossia il punto più basso all'orizzonte, a Palenque il sole tramonta sotto il Tempio delle iscrizioni a simboleggiare la discesa del re nel mondo inferiore a cui segue l'inizio di un nuovo periodo astronomico, in cui il sole rimane per più tempo nela volta celeste, e politico, con la trasmissione dei poteri al successore del re. Il solstizio di inverno viene dunque visto come un momento di morte e di rinascita e di continuità nella successione dei governanti attraverso la via ereditaria. L'ultima data compresa nel Lungo computo cade il 21 dicembre 2012, ossia in prossimità del solstizio d'inverno.

(Fonte: da Wikipedia, l'enciclopedia libera.)

_________________
I Miei Siti On-Line: (profilo su FaceBook)
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
(pagina personale su FaceBook)
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
(gruppo Scritturalia su FaceBook)
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Ultima modifica di Monia Di Biagio il Mer Mar 03, 2010 11:28 am, modificato 9 volte in totale
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Adv



MessaggioInviato: Mer Mag 18, 2005 5:41 pm    Oggetto: Adv






Torna in cima
Monia Di Biagio

Site Admin


SCRITTURALI


Età: 44
Registrato: 06/02/05 16:39
Messaggi: 5976
Monia Di Biagio is offline 

Località: Viterbo
Interessi: Scrivere & Viaggiare
Impiego: Scrittrice & Giornalista (Free Lancer)
Sito web: https://www.facebook.c...

MessaggioInviato: Mer Mag 18, 2005 5:48 pm    Oggetto:  La lastra monolitica di Pacal
Descrizione:
Rispondi citando

-Un astronauta tra i Maya-

Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!


Astronauta o normalissimo uomo coricato? Una lastra tombale rivela che nello Yucatan scesero gli alieni... Oppure questa è un oggetto "impossibile" per l'epoca? Ovvero un O.O.P.Art: OUT OF PLACE ARTIFACT (artefatto fuori luogo e fuori tampo)?

Che cosa rappresenta quell'immagine di uomo scolpita nella lastra tombale di Palenque? Il mistero è fitto e scienziati, archeologi e studiosi vari ancora brancolano nel buio alla ricerca di un significato plausibile.

Correva l'anno 1948 quando l'archeologo messicano Alberto Ruz Lhuillier, esplorando la foresta dello Yucatan, scoprì lo stupendo sito Maya di Palenque. Nel corso di pochi anni palazzi, piramidi e tesori riemersero dalla vegetazione restituendo a nuova luce, tra le varie meraviglie, anche una gigantesca lastra tombale di quasi 4 metri per 2, pesante 5 tonnellate, con un bassorilievo dal significato incomprensibile.

In questo disegno si capisce un po' meglio...

Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!


Vi viene rappresentato infatti, un uomo con un copricapo simile a un casco, in posizione seduta, mentre guarda attraverso una sorta di cannocchiale all'interno di una capsula che lancia fiamme dai lati. Indovinate quale fu l'interpretazione che fu data di questa scultura? Ovviamente che l'immagine raffigurava un alieno nella sua navicella. Lo studioso, scoperto che sotto il monolite si nascondeva un pertugio, ne ordinò la rimozione (eseguita lentamente e con mezzi all'avanguardia).

Il risultato della sua ispezione fu il ritrovamento di un sacello datato 692 d.C., contenente le ossa di un uomo alto 1 metro e 73 (un gigante rispetto alla popolazione indigena), con un cranio - coperto da una maschera di giada - dalla forte sporgenza verso l'alto. Una sagoma del tutto simile alle tipiche statue funebri egizie.

Le ipotesi su questo curioso reliquiario sono divenute subito una ridda. Fin dall'inizio ha generato grande suggestione la teoria che si trattasse della tomba di un alieno disceso tra i Maya con la sua astronave: il bassorilievo lo testimonierebbe così come le dimensioni abnormi di cranio e scheletro. Oggi invece qualcuno sostiene che sia l'immagine del re Quetzalcoatl dotato di poteri straordinari, altri giustificano il tutto ipotizzando relazioni culturali tra i Maya e gli Egizi, altri ancora molto più realisticamente dicono che altro non sia se non un'immagine metaforica del viaggio umano verso il mondo ultraterreno.

E se invece si trattasse della semplice rappresentazione di un episodio della vita dell'estinto che gli scienziati non riescono a decifrare?

(Massimo Mencaglia)

*********************

-Articoli correlati dalla rete:

Palenque Il mistero a raggi X
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Notizie dall'archeologia Una manciata di link per tutti i Maya-dipendenti
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Foto Maya Cartoline dallo Yucatan e tante notizie
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

_________________
I Miei Siti On-Line: (profilo su FaceBook)
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
(pagina personale su FaceBook)
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
(gruppo Scritturalia su FaceBook)
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Grandi Misteri Tutti i fusi orari sono GMT
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





Sito Letterario & Laboratorio di Scrittura Creativa di Monia Di Biagio. topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008