Indice del forum

Sito Letterario & Laboratorio di Scrittura Creativa di Monia Di Biagio.

"Scritturalia" è la terra delle parole in movimento, il luogo degli animi cantori che hanno voglia di dire: qui potremo scrivere, esprimerci e divulgare i nostri pensieri! Oh, Visitatore di passaggio, se sin qui sei giunto, iscriviti ora, Carpe Diem!

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

Il diario di occhiverdi
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Il Diario
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
occhiverdi








Registrato: 21/01/09 15:01
Messaggi: 59
occhiverdi is offline 






MessaggioInviato: Mer Feb 18, 2009 2:25 pm    Oggetto:  Il diario di occhiverdi
Descrizione:
Rispondi citando

Caro diario,
posso sfogarmi? Lo so che sei qui per questo, che te lo chiedo a fare.
Ascolta bene come stanno le cose. Questa mattina, come tutte le mattine, sono in cucina che preparo la colazione, per tre.
Davide, mio figlio undicenne, vuole tanto cacao e tanto latte con cereali al cacao.
A Ilaria, la mia cucciola di cinque anni, piace pochissimo latte con abbastanza cacao ( e quell’abbastanza è la misura, di suo gradimento, che ho ottenuto dopo un’infinità di prove) e tanti cereali al miele.
Mio marito, per fortuna o per disperazione( la mia), si arrangia, visto che è incontentabile e trova da ridire su tutto.
Sto spalmando, per me, una fetta di pane con marmellata di mirtilli, la mia preferita, sono ancora mezza addormentata, è una di quelle mattine che sarei rimasta molto volentieri sotto le coperte al calduccio. Hai presente? No, lo so, tu sei qui solo per ricevere lamentazioni, confidenze o espressioni di gioia incontenibile, ma procediamo con questo sfogo.

Si apre la porta delle scale che portano al piano notte e come una tiritera sento mio marito che ripete a Davide di andare a lavarsi, prima di colazione, visto che la sera prima non l’ha fatto.

-Io non puzzo!
-Solo i pazzi si lavano ogni giorno, perché d’inverno non si suda quasi mai.
-Saprò io se puzzo.
-Non è che mi mandate a lavare senza annusarmi? E anche se mi annusate dite sempre che puzzo, ma io, se mi annuso le ascelle, sento che non puzzo!
Ci pensa un attimo e poi aggiunge: -Se è capitato è stato solo due o tre volte.
-Sono proprio matti quelli che si lavano sempre.

Una solfa infinita, che ogni giorno devo sorbirmi, non ho proprio voglia di discutere. Suo padre si defila, esasperato, ed io penso a come risolvere la questione.
Tre sono le possibilità:
1- Lo strozzo. La tentazione è fortissima, infatti la metto in cima alla lista.
2- Tento con la mediazione, ma è mattina, sono a digiuno ed ho davanti la giornata lavorativa più intensa della settimana.
3- Trovo in due minuti una strategia alternativa. Quale??!!??

Le analizzo una per una.
1-A quell’ora, a stomaco vuoto, il sangue mi farebbe un pochino impressione e mi rovinerebbe la colazione. La scarto.
2-Il figlio di due testardi, all’ennesima potenza, è tutt’altro che un essere malleabile, ci vorrebbero troppo tempo e troppe energie, la colazione si fredderebbe e mi rimarrebbe sullo stomaco fino a pranzo. Scarto anche questa idea.

Mi rimane l’ultima.

Mi avvento su di lui come se volessi sopprimerlo, lo abbraccio con una presa decisa e comincio a schioccargli baci sulle guance, sulla fronte, sul collo.
La sua prima reazione è di stupore, mi guarda con una buffa espressione di sorpresa, poi comincia a divincolarsi mentre io inizio la mia controffensiva:
-Evviva la pazzia!
-Sì, hai ragione, ma è così bello essere pazzi. Evviva la pazzia!
-Che bella pazzia lavarsi ogni giorno. D’estate, in primavera, in autunno, ma soprattutto d’inverno!
-Sì, mi piace essere pazza, facciamo tutti i pazzi dai!

Lui continua a mantenere quell’espressione seccata, ma già gli scappa un sorrisetto che cerca di nascondere girando la testa da un’altra parte e infine riesce a spingermi via.

Finalmente si decide ad entrare in bagno, per questa cosa così insensata che è l’igiene personale.
Al momento di uscire, per andare a scuola, si ferma sulla porta d’ingresso a guardarmi, io gli mando un bacio, che non mi rende, ma gli sfugge ancora un sorriso ironico e si chiude la porta alle spalle.
Che fatica!
Penso ai prossimi due anni quando, solamente col braccio teso, riuscirà a tenermi a distanza, impedendomi questi approcci, che so bene ora gli piacciono tanto. Fra qualche altro anno poi, avrò il problema contrario, dovrò controllare che non mi svuoti l’acquedotto.
Preadolescenti li chiamano, una parola una garanzia, un lavoro impegnativo più di qualunque altro, per i genitori, ma un lavoro fatto con un amore infinito.
Ciao caro diario.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Adv



MessaggioInviato: Mer Feb 18, 2009 2:25 pm    Oggetto: Adv





Torna in cima
francescogale







Età: 65
Registrato: 15/10/08 21:15
Messaggi: 31
francescogale is offline 

Località: San Miniato - PI -

Impiego: Dipendente
Sito web: http://francescogale.a...

MessaggioInviato: Gio Feb 19, 2009 7:30 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ciao M, trovo veramente fantastico il modo con cui riesci a dare vita a quello che scrivi, veramente piacevole: complimenti!!! Ho letto con curiosità il tuo diario anche perchè dal momento che sul tuo profilo non c'è praticamente niente, ebbene questo ci aiuta a conoscerti meglio!!!! Un caro saluto Francesco
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
occhiverdi








Registrato: 21/01/09 15:01
Messaggi: 59
occhiverdi is offline 






MessaggioInviato: Gio Feb 19, 2009 3:07 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ciao Francesco,
sono una persona molto riservata ed è per questo
che non ho fornito notizie su di me, nel profilo personale.
Nella vita reale sono molto socievole, invece il virtuale mi mette un po' a disagio.
Quando scrivo, però, ho la sensazione di conversare con qualcuno che è proprio lì di fronte a me e questo mi rende la spontaneità.
Ciao M.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
francescogale







Età: 65
Registrato: 15/10/08 21:15
Messaggi: 31
francescogale is offline 

Località: San Miniato - PI -

Impiego: Dipendente
Sito web: http://francescogale.a...

MessaggioInviato: Gio Feb 19, 2009 9:02 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

ciao Occhiverdi, in quanto al profilo la mia era solo una battuta! Trovo giusto che ogni persona mantenga la sua personalità!!! Comunque sia facci ancora partecipi dei tuoi scritti!!! Vai avanti così!!!!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
occhiverdi








Registrato: 21/01/09 15:01
Messaggi: 59
occhiverdi is offline 






MessaggioInviato: Lun Mar 02, 2009 6:32 pm    Oggetto:  Non ho parole
Descrizione:
Rispondi citando

Caro diario,
oggi sono senza parole.
Cosa si può dire quando un ragazzo di sedici anni non si sveglia più una mattina.
Lo abbiamo atteso a scuola, poi lo abbiamo messo tra gli assenti per quel giorno. Non sapevamo che quell'assenza si sarebbe protratta per sempre.
Una vita segnata da tanti problemi, fin dalla nascita, ma sempre entusiasta di tutto, tanto da farci faticare per impedirgli l'attività fisica e i giochi come il calcio, che a lui piaceva tanto.
Non riesco a pensare che non tornerà. Per me è a casa per uno dei soliti malori, rientrerà domani o tra qualche giorno, ma sarà ancora quì con noi.
Ora non posso più scrivere, non ci riesco oggi.
Ciao caro diario. M.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Monia Di Biagio

Site Admin


SCRITTURALI


Età: 43
Registrato: 06/02/05 16:39
Messaggi: 5976
Monia Di Biagio is offline 

Località: Viterbo
Interessi: Scrivere & Viaggiare
Impiego: Scrittrice & Giornalista (Free Lancer)
Sito web: https://www.facebook.c...

MessaggioInviato: Mar Mar 03, 2009 10:41 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Dal simpaticissimo primo racconto, che ho avuto il piacere di leggere solo oggi, adesso giungo a leggere queste tue ultime righe, e quasi mi sento in colpa per aver letto queste due pagine contemporaneamente. In primis perché mi si è smorzato il sorriso che poc'anzi con gioia ci avevi donato e poi a immedisimarmi nella tua tristezza, nel tuo dolore... Quando la vita si interrompe così precocemente, quel "perché?" a cui molti col tempo sanno dare risposta, in altri resta per sempre. Per me è stato così io non ho mai dato reale risposta a molti di quegli amarissimi "perché?" proprio ieri dopo tanto tempo, mentre ero presa a sfaccendare, e a pensare sebbene le fatiche quotidiane quanto io sia fortunata, che mi è tornata in mente un'amica, che non c'è più.... E allora ho chiuso l'acqua e nuovamente mi sono chiesta "Perché?"

Scusa cara Marisa per l'invasione con miei pensieri del tuo diario... Vorrei dedicare virtualmente a questo giovane angelo il mio racconto "Kika" (
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
), dove un altro angelo sedicenne, son certa che lo accoglierà con gioia e calore infiniti, LA', ove un giorno realmente spero che ci rincontreremo tutti.

_________________
I Miei Siti On-Line: (profilo su FaceBook)
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
(pagina personale su FaceBook)
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
(gruppo Scritturalia su FaceBook)
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
occhiverdi








Registrato: 21/01/09 15:01
Messaggi: 59
occhiverdi is offline 






MessaggioInviato: Mer Mar 04, 2009 10:02 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ciao Monia,
ti ringrazio per questa dedica, lui era un ragazzo veramente in gamba.
Mi sono commossa per le similitudini con Kika. Entrambi se ne sono andati a sedici anni e per entrambi il destino ha voluto che fosse il cuore a spegnere i loro sogni, i progetti , i sentimenti, la vita. Anche lui come
"Kika provava vero e sincero Amore.
Viveva pienamente
questa parola,
come ogni giorno
viveva, la sua stessa vita".

Grazie Monia.
M.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
occhiverdi








Registrato: 21/01/09 15:01
Messaggi: 59
occhiverdi is offline 






MessaggioInviato: Ven Lug 23, 2010 8:56 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

--------------------------------------------------------------------------------
Quando si alza il vento

Lo sento, è una brezza leggera, un alito di aria che mi sfiora appena. Poi lentamente aumenta d’intensità e come una bufera mi travolge e scombina ogni dove nella mia vita.
Quando si alza il vento, non posso far nulla per nascondermi al suo abbraccio avvolgente, per evitare che trovi spifferi ovunque, così da impossessarsi dei miei sentimenti e governare sulla mia vita.
Non ho barriere da porgli innanzi, ora lo conosco e so che non posso fargli resistenza.
Prima o poi arriva per chiunque il momento dei bilanci. Se non mi fossi sposata… se non avessi rinunciato a quell’occasione… se avessi rifiutato quella che credevo un’opportunità. Segue l’individuazione delle responsabilità, poche sono le nostre, ai punti vincono quelle degli altri, a partire da quella volta in cui mia madre…
Questi sono i momenti in cui si alza il vento, non ti senti più al posto giusto nel momento giusto, non ci sono più interessi che ti tengano legato a ciò che fino a quel momento era la tua vita. La serenità svanisce l’ansia cresce accompagnata dal desiderio impellente di scappare come se un pericolo imminente incombesse sulla tua vita.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
occhiverdi








Registrato: 21/01/09 15:01
Messaggi: 59
occhiverdi is offline 






MessaggioInviato: Sab Dic 11, 2010 4:15 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Non si ricomincia mai da zero, troppo peso grava sul tuo spirito mortale.
Finché sogni c’è ancora vita, che pesante scivola sulle tue membra.
E’ inutile che cerchi grandi braccia per avvolgere il tuo dolore,
è il momento che tu divenga grandi braccia per accogliere.
Non si ricomincia mai da zero.
Il cordone reciso, che ti legava un tempo a tua madre,
è stato il punto di partenza per un viaggio, lungo o breve,
che non potrà più essere azzerato.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
occhiverdi








Registrato: 21/01/09 15:01
Messaggi: 59
occhiverdi is offline 






MessaggioInviato: Lun Mag 02, 2011 9:11 pm    Oggetto:  A mio padre
Descrizione:
Rispondi citando

Ti ho amato padre, perché geneticamente sono stata programmata per questo.
Quando la tua luce non mi ha più abbagliato avrei voluto gridarti che ti volevo diverso.
Che le salite lungo la mia strada sarebbero state più dolci se tu mi fossi stato accanto senza giudicarmi.
Ancora oggi vedo il tuo sguardo di disapprovazione. Parli poco con me
mi hai lasciata disperata e sola con la rabbia delle tue parole
cos’altro avresti da dirmi.
Mi sono fatta spugna ed ho assorbito dal mondo che tu rifiutavi la linfa per crescere.
Ora so, l’ho fatto per me stessa, egoista però no. Nulla sarebbe mai bastato a migliorarmi ai tuoi occhi.
Quanto ho desiderato essere semplicemente persona, né maschio né femmina, e più tu cercavi di domare il mio spirito, più io opponevo resistenza con le mie scelte tra dolore ed entusiasmo nel
saliscendi della vita.
Anche oggi continui a scrutarmi con quello sguardo indecifrabile, ormai stanco.
Ti amo padre e provo pena guardando i tuoi occhi, vorrei abbracciarti.
Al diavolo la genetica, ma siamo stati sempre troppo lontani e ormai sento che è tardi.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Monia Di Biagio

Site Admin


SCRITTURALI


Età: 43
Registrato: 06/02/05 16:39
Messaggi: 5976
Monia Di Biagio is offline 

Località: Viterbo
Interessi: Scrivere & Viaggiare
Impiego: Scrittrice & Giornalista (Free Lancer)
Sito web: https://www.facebook.c...

MessaggioInviato: Mer Mag 04, 2011 1:42 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

smile 18 ...Questa è una pagina, belli-ssi-ma!
_________________
I Miei Siti On-Line: (profilo su FaceBook)
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
(pagina personale su FaceBook)
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
(gruppo Scritturalia su FaceBook)
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
occhiverdi








Registrato: 21/01/09 15:01
Messaggi: 59
occhiverdi is offline 






MessaggioInviato: Ven Mag 06, 2011 4:46 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Grazie Monica .
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
occhiverdi








Registrato: 21/01/09 15:01
Messaggi: 59
occhiverdi is offline 






MessaggioInviato: Gio Giu 23, 2011 10:24 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

A volte sono i figli a dare nuovi stimoli, anche culturali, ai propri genitori. Così è stato per me, mio figlio quattordicenne mi ha fatto conoscere questo bellissimo film di Pier Paolo Pasolini.
Il film si attiene fedelmente al vangelo di San Matteo che Pasolini sceglie, fra i quattro Evangelisti, perchè da esso emerge una figura umana, più che divina, di Cristo che, anche se ha molti tratti di dolcezza e mitezza, reagisce con rabbia all'ipocrisia e alla falsità.
Come per la maggior parte dei film Pasoliniani il dialogo è ridotto all'essenziale.
La suggestione visiva data dalla drammaticità delle immagini e delle musiche della colonna sonora assumono un ruolo fondamentale nella comprensione del film.
La colonna sonora è molto varia e ricca: da Bach e Mozart ai repertori di musica popolare russa, statunitense o africana.

I silenzi più significativi sono quelli di Maria. Sin dal primo momento in cui si trova incinta per opera dello spirito santo e promessa sposa di
Giuseppe fino alla scena finale ai piedi della croce, dove la Madonna invecchiata (interpretata dalla madre di Pasoloni), mi commuove con la sua drammaticità espressiva accompagnata solo dalla musica.
Il silenzio di Maria è fedele al vangelo di Matteo dove non viene riportato nessun dialogo che la coinvolga.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
occhiverdi








Registrato: 21/01/09 15:01
Messaggi: 59
occhiverdi is offline 






MessaggioInviato: Dom Gen 15, 2012 4:21 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ho lasciato scorrere il presente

Ho sfiorato la tua guancia stamattina, seta delicata e morbida che profumava di buono. Ti ho guardata e per un attimo sono rimasta a fissare il tuo volto, ha sempre trasmesso una dolcezza infinita che conquistava tutti. Oggi lo osservavo incantata, e sorpresa vi ho scorto i tuoi tratti infantili che stanno cambiando. Stai crescendo, le tue gambe non le ricordavo cosi lunghe, quando mi sono distratta? Quando ho perso il tempo presente? Nella nebbia di un passato che invano ho setacciato alla ricerca di improbabili risposte, o nella foga di costruire un futuro quasi si trattasse di una questione di felicità o tragedia?Ho lasciato scorrere il presente e il mio fiore più bello sta sbocciando. Aspetta, non avere fretta, non riesco a rincorrerti, non riesco... e tu, non me lo faresti pesare mai. Dovresti invece perchè la mia distrazione diverrà il mio rimpianto.E bacio quelle tenere guance e i tuoi capelli che ti incorniciano viso, e ti solletico il collo col mio respiro. Non perderai mai quella dolcezza nei tratti, sarà un tuo punto di forza mio bellissimo bocciolo.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
occhiverdi








Registrato: 21/01/09 15:01
Messaggi: 59
occhiverdi is offline 






MessaggioInviato: Mar Gen 17, 2012 9:34 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Cosa si risponde a una figlia che ti dice: "Non voglio che tu muoia come la mamma di Vera".
Vera, è una sua compagna di scuola, frequentano la terza elementare. La mamma di Vera si è spenta sabato e domani ci sarà il suo funerale. Ha anche una sorellina, Vera, più piccola di lei.
Questa preghiera per la mamma di Vera, che ora è un angelo e rimarrà per sempre accanto alle sue bambine.

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Ave Maria - Celine Dion
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Il Diario Tutti i fusi orari sono GMT
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





Sito Letterario & Laboratorio di Scrittura Creativa di Monia Di Biagio. topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008