Indice del forum

Sito Letterario & Laboratorio di Scrittura Creativa di Monia Di Biagio.

"Scritturalia" è la terra delle parole in movimento, il luogo degli animi cantori che hanno voglia di dire: qui potremo scrivere, esprimerci e divulgare i nostri pensieri! Oh, Visitatore di passaggio, se sin qui sei giunto, iscriviti ora, Carpe Diem!

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

Ubar: l'Atlantide del deserto.
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Archeologia
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
Monia Di Biagio

Site Admin


SCRITTURALI


Età: 44
Registrato: 06/02/05 16:39
Messaggi: 5976
Monia Di Biagio is offline 

Località: Viterbo
Interessi: Scrivere & Viaggiare
Impiego: Scrittrice & Giornalista (Free Lancer)
Sito web: https://www.facebook.c...

MessaggioInviato: Gio Mag 19, 2005 6:47 pm    Oggetto:  Ubar: l'Atlantide del deserto.
Descrizione:
Rispondi citando

Ubar: l'Atlantide del deserto.

Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!


Il radar topografico risuscita l'antica città di Ubar.

Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!


C'era una volta nel sud del deserto di Oman un'antica città di nome Ubar. Rinomata per la sua ricchezza, i suoi incensi e altre sostanze aromatiche...

Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!


...E solo la fotografia satellitare ha potuto confermarne l'esistenza! Le informazioni del satellite sono state utilissime per indirizzare gli scavi.

Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!


La sua distruzione si deve al cedimento improvviso del granito su cui poggiava.

Essere inghiottita dal deserto. Questo è il pedaggio pagato dalla città di Ubar per entrare nella leggenda. La metropoli "dalle mille torri" è famosa per la sua ricchezza e l'orgoglio delle sue genti. La leggenda vuole che l'ira divina l'abbia spazzata via, cancellandone completamente le tracce. Solo recenti foto da satellite ne hanno rivelato l'esistenza anche se dell'antica Ubar non è rimasto nient'altro che un mucchio di sabbia, qualche rudere e un passato glorioso.

Il ritrovamento di Ubar è sempre stato il sogno di scienziati e avventurieri. Negli anni Ottanta un archeologo di nome Nicholas Clapp si era convinto che un errore nell'interpretazione di vecchi scritti aveva indirizzato gli scavi alla ricerca dell'antica Ubar verso l'area sbagliata. Ricordandosi dei progressi raggiunti dalla tecnologia di osservazione radar dallo spazio, Clapp partì al contrattacco.

Si mise in contatto con dei ricercatori della Nasa e li convinse a effettuare scansioni del deserto di Oman alla ricerca dell'Atlantide del deserto. Detto fatto. Le immagini ottenute dallo spazio fecero apparire preziose indicazioni per indirizzare le ricerche. Partirono spedizioni e si scavò fino a quando sotto la sabbia iniziarono a evidenziarsi i resti di una città antica, con torri e mura alte 10 metri e oggetti antichi.

Ubar è rinomata per la sua grandiosità ed è stata un importante centro di scambi commerciali: incenso, essenze aromatiche, profumi e unguenti usati per la mummificazione dei morti.

La leggenda vuole che sia stata la sua opulenza ad aver provocato una catastrofe che vede l'Atlantide del deserto sprofondare nella sabbia. Persino nel Corano Ubar è descritta come "la città dalle mille torri, di cui non esiste uguale in tutta la terra... ma come Sodoma e Gomorra, fu distrutta da Dio per i peccati dei suoi abitanti... ". Più prosaicamente la sua distruzione si deve al cedimento improvviso del granito su cui poggiava. Grazie a l'archeologo a onde corte la leggenda ha ormai lasciato il posto alla storia. (Michel Paganini)

_________________
I Miei Siti On-Line: (profilo su FaceBook)
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
(pagina personale su FaceBook)
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
(gruppo Scritturalia su FaceBook)
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Adv



MessaggioInviato: Gio Mag 19, 2005 6:47 pm    Oggetto: Adv






Torna in cima
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Archeologia Tutti i fusi orari sono GMT
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





Sito Letterario & Laboratorio di Scrittura Creativa di Monia Di Biagio. topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008