Indice del forum

Sito Letterario & Laboratorio di Scrittura Creativa di Monia Di Biagio.

"Scritturalia" è la terra delle parole in movimento, il luogo degli animi cantori che hanno voglia di dire: qui potremo scrivere, esprimerci e divulgare i nostri pensieri! Oh, Visitatore di passaggio, se sin qui sei giunto, iscriviti ora, Carpe Diem!

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

Francesco Delrio
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Amici-Autori dalla Rete (off-line)
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
Monia Di Biagio

Site Admin


SCRITTURALI


Età: 43
Registrato: 06/02/05 16:39
Messaggi: 5976
Monia Di Biagio is offline 

Località: Viterbo
Interessi: Scrivere & Viaggiare
Impiego: Scrittrice & Giornalista (Free Lancer)
Sito web: https://www.facebook.c...

MessaggioInviato: Sab Ott 22, 2005 11:55 pm    Oggetto:  Francesco Delrio
Descrizione:
Rispondi citando

Chi è Francesco Delrio?

Un altro Amico e bravissimo Poeta!

Ecco di seguito alcune tra le poesie che gentilmente ha voluto inviarmi per questo mio sito.


Francesco ci dice:

"Vorrei proporre il mio lavoro. Amo scrivere, e mi piacerebbe imparare ancora tante cose su questa magnifica arte. Il modo migliore è quello di leggere i lavori degli altri, cercando di capirne il significato, di carpirne i segreti. Ma non da copiare, semplicemente per imparare a scrivere meglio."

:arrow: Dov'è finita la notte.

"E' un po' che la cerco,
è un po' che l'aspetto.

Nemmeno serve, quel girovagare assurdo,
tra strade alberate,
della mia città così triste.

Nemmeno serve più,
concepire il sogno,
che distrattamente mi desta,
ricomponendo maestosi silenzi.

Ma la notte non c'è,
nemmeno tra le pagine satinate,
dei giornali profumati di stampa,
nemmeno tra quelle panchine
disegnate da mille emozioni.

Nemmeno tra i vicoli,
nemmeno e mai più.

La notte bambina,
la notte maestra,
amica in silenzio,
tra nebbie e canzoni.

Tra cani randagi, tra mille finestre.

Tra il fumo grigiastro,
di fabbriche spente,
tra il verde ed il rosso di semafori accesi.
la notte scomparsa, la notte è un mistero.

Un pianto e un sorriso.

Silenzio è la notte.
Buonanotte, notte, accompagnami tu...."

Francesco Delrio.

*****************

"Ecco un secondo lavoro. Ha solo un mese di vita."

:arrow: L'alba(di un giorno qualsiasi)

Tracciati, quei giorni mesti,
da frecce intinte d'odio.

Come mille caparbie emozioni,
legate tra loro;
da piccoli segni,
da minuscole catene dorate;
forti e deliranti, senza muscoli e fronzoli,
come fossero nuvole,
come fossero vuoti baccelli d'invidia.

Senso di rabbia, ed un cappello in testa,
a coprire i vuoti,
disorientando,
tanto la mente,
quanto la solita ingorda sete d'addio.

Coltelli all'ombra di fichi d'india e castagni,
nelle strade asfaltate,
di mirto e coriandoli,
e di oliveti,
svuotati da tempo,
mentre il sole sorvola adirato,
i tetti anneriti dal fumo.

Di case in riva al mare,
di panni stesi al vento.

Sabbia e rondini e profumo di mare,
sprazzi e sirene, di navi lontane.

Ed un eco che grida il mio nome.

fd.

*****************

"Scritta all'inizio dell'anno. Un resoconto dell'anno andato. Senza applausi."

:arrow: Pensieri

Dolenti e taglienti,
vagano, tra sospiri persi e dispersi,
mai ritrovati.

Testardi, come diamanti, puri.

Tra vitigni e l'odore del mare;
rigogliosi, come mandorli in fiore,
come insetti operosi, come menti pensanti,
come lame, luccicanti d'invidia.

Come scrofe avide,
di cibo e di sesso
e di giacigli colti al volo.

Dolore intenso e liberatorio,
in quest'anno nuovo, di vento e di neve,
in quest'anno nato, dalle ceneri nere,
di vecchie fotografie, incapaci di parlare.

Così sono e mi sento.

Eppure, vivo.

*****************

"Altro mio lavoro. Un pezzetto per volta...Saluti a tutti. Francesco."

:arrow: Stagioni

Mancorrenti liberi, da mani esperte, ora.

Scale ripide, ed angoli, per giocare a rimpiattino.

Un lamento, uno solo, flebile, lontano, tra le spighe dorate,
tra massi allineati, tra sentieri scoscesi.

Tutto ordinatamente in fila, nell'attesa spasmodica.
Della pioggia e del sole.

Nel quieto scorrere, di quel fiume e dei giorni.
Filari e vitigni, vecchie ceste di vimini,
canzoni e profumo di mosto.

Bici, e suoni d'armonica, che si perdono in cielo,
tra glicine sparso, tra profumo di sandalo, d'incenso e d'agrumi.

E rose rosse, di un colore fantasma, come nuvole plumbee,
plasmate per me.

Germogli di vita, uomini e lupi,
e un albero sordo, nascosto e morente,
come un vecchio appoggiato, al bastone tremante.

Silenzio, nel tiepido autunno,
colori smorzati, si avvicina la festa.

Dei santi e dei morti,
tra il giallo del sole, nelle foglie che giacciono.
E campane immobili.

In silenzio perpetuo, che sento che tocco,
che ascolto, nascosto.

Neve, vento, e mare in burrasca, colori dipinti,
finestre, spente e sbarrate.

Chiudo la porta, la luce le mani.

Ora dormo, se riesco a chiudere gli occhi.

Francesco Delrio

_________________
I Miei Siti On-Line: (profilo su FaceBook)
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
(pagina personale su FaceBook)
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
(gruppo Scritturalia su FaceBook)
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Adv



MessaggioInviato: Sab Ott 22, 2005 11:55 pm    Oggetto: Adv






Torna in cima
Monia Di Biagio

Site Admin


SCRITTURALI


Età: 43
Registrato: 06/02/05 16:39
Messaggi: 5976
Monia Di Biagio is offline 

Località: Viterbo
Interessi: Scrivere & Viaggiare
Impiego: Scrittrice & Giornalista (Free Lancer)
Sito web: https://www.facebook.c...

MessaggioInviato: Dom Ott 23, 2005 12:04 am    Oggetto:  Francesco Delrio
Descrizione:
Rispondi citando

:arrow: A LEI...

Le luci si spengono,
diventano fioche, lontane.

Il suono del mare, silenzioso e irreale.

La scia, bianca,
in cui si specchia la luna,
piano piano muore
Il frastuono dentro di me,
ed il cuore che batte impazzito,
nel pensiero di te.

Il destino...
Fuochi ardenti,
soffiano nel mio inconscio,
mentre lacrime calde,
corrono sulle mie gote,
solcate da gelide rughe;
come lunghe autostrade scavate dal vento.
Serrate le labbra, chiuse le palpebre, spettinati i capelli;
le mani si perdono, disperate, alla ricerca di te.

La mente vacilla, i brividi salgono,
salato è il gusto del mio dolore,
umide gocce, si contendono il cuore,
tra i ricordi ancora vivi, tra le voci e i sorrisi, e gli sguardi ammiccanti.
Momenti contesi, il mare e la spiaggia,
saranno per sempre con me senza di te,
ormai persa;
e sento, come un tuono cattivo,
lo schianto del cuore che va in mille pezzi.

Il groppo alla gola,
l'aria salmastra che brucia i miei occhi, senza più lacrime, senza sorrisi.
Non sarò in grado di dimenticare l'estate dolente,
oramai lontana,
in quest'isola brulla, dov'è caduto il mio sogno,
dov'è nato un amore,
che mai diverrà grande...

Le luci diverse, il pallido sole,
in questa città desolata;
dietro di me le ombre appaiono,
lontane, sparute,
e tu, sei tutto ciò per cui sto piangendo.

Agosto 1987.

P.S. Non avevo mai scritto nulla fino a quel momento.
Ci volle il dolore di un cuore spezzato per indurmi a farlo.

*****************

:arrow: ASCOLTA

Ascolta.

Vorrei incontrarti, lassù, dove piovono
lacrime,
tra i tristi e desolati sentieri, nel buio
tra sangue, e uomini persi, affogati,
nel loro destino.

Muoiono gli angeli, trafitti da Dio, tra le anime,
e le dolenti sorelle, incarnate d'orrore, e tu, strega,
colei che disse, senza parlare, colei che pianse,
senza una lacrima.

Colei che volse, le spalle al baratro, e si gettò.
Portandoti via.

Uomo non sarai mai, ma solo polvere, spazzata dal vento,
e lassù tornerai, celato ai miei occhi,
che ti pensavo, che ti volevo, che sussurravo,
dolci parole, cullato nel grembo di colei che fu.

Lento il suo feretro, davanti a tutti, composta e pallida,
l'illacrimata bara.

Uccidi anche me, ignobile donna,
stanca il mio cuore, nel rimorso eterno,
di un angelo sfiorato, da un anelito di vita.

Trasportala Caronte, laddove nessuno,
potrà salutarla, laddove nessuno potrà,
compatirla.

Nel buio, nel fango rovente, tra le tristi anime,
nell'eterno braciere, tra tutti voi, uomini, tra tutti noi,
dove U R LANO gli sconfitti.

Ascolta.

P.S. Un momento molto particolare questo.
Una scelta odiosa, non condivisa.
La scelta di un amica che non voleva suo figlio.
Scritta dall'odio, dall'amarezza.

*******************

:arrow: A MIA NONNA

Da qualche giorno, oramai,
non fai più parte di me,
te ne sei andata, in silenzio,
senza disturbare nessuno,
come eri solita fare.

In silenzio, col tuo solito sorriso,
anche in quel momento tremendo,
anche in quell'ultimo respiro,
che ti ha chiuso gli occhi per sempre.

Non ci sei più, ora, e nessun Natale,
sarà più come prima,
senza i tuoi occhi profondi,
senza le tue mani sicure;
nessun giorno sarà più come prima,
senza le tue parole sincere,
senza il tuo splendido modo di fare.

Non ci sei più, ora, ed anche la mia vita,
non sarà più come prima.

Ma non voglio piangere, non voglio farlo mai più,
voglio riviverti, invece, nei tuoi ricordi, guardando quelle vecchie foto,
girovagando nella tua casa,
alla ricerca di quegli odori, di quei profumi, di quegli oggetti,
così familiari,
che mi seguiranno per sempre.

E che mi aiuteranno a ritrovarti nel cuore,
ogni qualvolta chiuderò gli occhi.

Ciao Nonna.

*****************

:arrow: AGAPE

Antichi sentimenti, che bruciano e fondono,
guardando quei fiumi, tormentati e impetuosi;
anime piene, di furore e rancore;
passione che non cerca parole.
Estreme emozioni, nel cuore nascoste.

_________________
I Miei Siti On-Line: (profilo su FaceBook)
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
(pagina personale su FaceBook)
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
(gruppo Scritturalia su FaceBook)
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Amici-Autori dalla Rete (off-line) Tutti i fusi orari sono GMT
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





Sito Letterario & Laboratorio di Scrittura Creativa di Monia Di Biagio. topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008