Indice del forum

Sito Letterario & Laboratorio di Scrittura Creativa di Monia Di Biagio.

"Scritturalia" è la terra delle parole in movimento, il luogo degli animi cantori che hanno voglia di dire: qui potremo scrivere, esprimerci e divulgare i nostri pensieri! Oh, Visitatore di passaggio, se sin qui sei giunto, iscriviti ora, Carpe Diem!

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

GLOSSARIO INFORMATICO
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Glossari Poetico-Letterari
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
Monia Di Biagio

Site Admin


SCRITTURALI


Età: 45
Registrato: 06/02/05 16:39
Messaggi: 5976
Monia Di Biagio is offline 

Località: Viterbo
Interessi: Scrivere & Viaggiare
Impiego: Scrittrice & Giornalista (Free Lancer)
Sito web: https://www.facebook.c...

MessaggioInviato: Mar Nov 14, 2006 7:23 pm    Oggetto:  GLOSSARIO INFORMATICO
Descrizione:
Rispondi citando

N.B. In questa sezione troverete 3 pagine:

1°- Glossario Informatico
2°- Abbreviazioni in uso nella chat
3°- Gergo di Internet

(Ognuna delle pagine va dall A alla Z)

*****************************

Glossario informatico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Questo elenco o glossario, per la vastità dell'argomento preso in considerazione, è da considerarsi un lavoro in corso in continuo aggiornamento. Se puoi, ricorda di aggiungere qualche nuovo dato o compilare/ampliare qualche voce. Grazie.

Il presente glossario contiene termini usati (in senso lato) nell'informatica o che intorno all'informatica gravitano.

Indice

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z ?

A

AFAIK
Nel gergo di internet, acronimo per la locuzione in lingua inglese As Far As I Know (o As Far As I Knew, Per quanto ne so, per quanto ne sapevo).

AFK
Nel gergo di internet, acronimo inglese che sta a significare Away From Keyboard, ("lontano dalla tastiera").

AKA
Scritto spesso anche in minuscolo (aka) o al plurale (akas), è l'acronimo dall'inglese Also Known As (lett., "conosciuto anche come"). Può precedere il soprannome (o nickname, il nom de plume o l'alias di chi naviga in internet) o il titolo alternativo di un film, di un libro o di un'opera d'arte in genere (specie nei casi di titoli tradotti in lingue differenti dall'originale).

Amma
Acronimo di A mio modesto avviso.
Vedi anche IMHO.

AMUG
Vedi MUG

ASAP
Acronimo della locuzione in lingua inglese As Soon As Possible (Appena sarà possibile). Talvolta è riportato in lettere minuscole (Asap).

ASCII Art
Forma di Computer Art che utilizza i caratteri alfanumerici e gli altri simboli della codifica ASCII come elementi pittorici per comporre immagini stilizzate anche di grande complessità. Consente di raggiungere notevoli livelli di creatività, con un utilizzo pressoché nullo delle risorse del computer. Viene a volte utilizzata per personalizzare le firme delle e-mail o dei post nei gruppi di discussione.

B

Blog
Termine ottenuto dalla contrazione di Web e Log: significa la registrazione su una pagina web personale organizzata in forma di diario di commenti da parte dei lettori. Molti i blog presenti su internet - sia tematici che generalisti - tenuti da persone note ma anche da semplici internauti. È per molti versi simile alla pagina di forum.
Vedi l'articolo sul Blog in Wikipedia.

BTW
Acronimo di By The Way: significa "a proposito".

Bug
Letteralmente: piccolo insetto o cimice. Nell'informatica è riferibile ad un errore o ad un malfunzionamento che si verifica in un programma. In italiano si usa di solito il termine baco. Per porvi rimedio può essere necessario ricorrere ad un debugging. Sembra che il termine sia stato coniato dalla famosa programmatrice americana Grace Hopper, che risolse un difetto di funzionamento di uno dei primi calcolatori, l' Harward Mark II, rimuovendo un insetto penetrato in mezzo ai contatti di un relè.

C

Cache
Un insieme di dati che viene salvato automaticamente per essere caricato più velocemente quando richiesto.
Vedi -> cache.

Cliccare / Click
Per chi usa il computer e naviga in internet è l'operazione più consueta. Un colpo di click del mouse consente di passare da una pagina all'altra di un sito internet. Si calcola che quotidianamente un internauta medio clicchi migliaia di volte (talvolta senza rendersene conto).
Vedi -> Mouse

Client side
Letteralmente, dal lato del cliente. Detto di un'operazione che non viene eseguita dal sistema remoto a cui ci si collega, ma dal sistema locale: l'utente riceve insomma i dati a partire dai quali il proprio calcolatore ricaverà il risultato dell'operazione, che gli sarà infine mostrato. Il sistema complementare è server side.
Vedi client

CLUI
Command Line User Interface: interfaccia utente a riga di comando, in opposizione alla GUI, interfaccia utente grafica

Connessione SSH
Una connessione SSH é una connessione cifrata che utilizza gli algoritmi asimetrici RSA o DSA soltanto per verificare se una chiave pubblica, memorizzata sul Server, derivi da una chiave privata salvata sul Client (in modo da garantire la reciproca autenticita` del Server e del Client) in modo da essere utilizzata, per l'intera sessione, per la cifratura simmetrica con algoritmi come AES o 3DES.

Copyleft
Licenza libera sul diritto d'autore (vedi ad esempio: GFDL e GPL)

Copyright
Forma di garanzia, in uso specialmente nei paesi anglosassoni, del diritto d'autore

CSS
Cascading Style Sheet è un linguaggio standardizzato dal W3C per specificare tutte le caratteristiche di presentazione di una pagina web, separandole dal codice HTML vero e proprio che ne definisce invece la struttura semantica.
Vedi ->CSS

Customizzare
Fare delle modifiche, generalmente minori, a un programma o generalmente a un software, in modo da avere una versione particolare adattata all'ambiente in cui verrà usato. Quando le modifiche riguardano la lingua di presentazione oppure le convenzioni nazionali, come ad esempio usare il simbolo dell'euro € invece che il dollaro $, si parla più propriamente di localizzazione.

D

Debugging
Letteralmente: fare le pulci, cioè eliminare i bachi di programmazione noti (in inglese bug) e di cercare di simulare e rimuovere tutte le condizioni che possono generarne di nuovi.
Vedi voce in Wikipedia -> debugging

Default
Termine dell'informatica che definisce una configurazione preimpostata che può in alcuni casi - attraverso una scelta nelle preferenze - essere modificata e adattata da un utente.

Deep Linking
Tecnica che utilizza i collegamenti verso pagine interne di altri siti per presentare o arricchire le informazioni presenti su un argomento. Si tratta di un espediente diffuso su internet, ma oggetto di un controverso dibattito sulla sua liceità, oltre che di efficacia poco prevedibile, dal momento che i nomi delle pagine possono cambiare.

Deletion log
Termine inglese per registro delle cancellazioni.

E

Edit
(da cui editing) - Parola inglese qui con il significato di modifica, modificare.

E-Mail
da Electronic mail (posta elettronica)
Vedi anche E-Mail

E-text
da Electronic text - Sono, appunto, testi elettronici, spesso disponibili sul web.

F

FYI
Acronimo dalla frase in lingua inglese For Your Information (per tua informazione) che - posto in inizio frase in sede di chat o di discussione è l'equivalente dell'italiano "per conoscenza".

FAQ
Acronimo inglese per Frequently Asked Questions; cioè domande poste frequentemente.
Vedi ->Aiuto:FAQ e FAQ.

Feedback
Letteralmente: retroazione. Inteso comunemente come comunicazione di ritorno a un'azione, una novità, una nuova funzionalità di un programma informatico.

Flag / Flaggare
Dall'inglese flag (bandierina), sottintende spuntare, dare una rilevanza particolare piantando, appunto, una piccola bandiera. In senso lato può indicare la casella di spunta (espressa abitualmente con un rettangolino od un cerchietto) su cui occorre cliccare per produrre una scelta, solitamente in un form.

Floodare / Flood
Termine derivato dall'inglese flood (diluvio, alluvione) può significare:
Inviare un pesante blocco di dati ad un unico destinatario (indirizzo email, chat, sito web...); può interferire con le prestazioni del destinatario, al limite impedendogli di funzionare correttamente.
Inviare un blocco di dati a tutti i destinatari conosciuti; un esempio è il flood (routing).
Più generalmente significa inviare una grande quantità di dati verso un host onde impedirgli di funzionare correttamente.

For Your Information
Vedi FYI

Form
Modulo da compilare o finestra (box) di dialogo. Su internet se ne trovano in quantità.

Forum
Analogamente alla pagina blog, raccoglie su numerosi siti internet commenti e pareri su svariati argomenti. A differenza dei blog richiede una maggiore aderenza alla schematica suddivisione per argomento (topic). Il termine Forum è usato comunemente come abbreviazione di Forum di discussione (in inglese Message Board).
Vedi -> Off topic.

G

GFDL
Acronimo inglese per Gnu Free Documentation License.

GPL
Acronimo inglese per General Public License.

Groccare
Dal termine gergale inglese grok: avere assimilato pienamente il concetto.
Vedi -> Grok

GUI
Grafic User Interface: interfaccia utente grafica, in opposizione alla CLUI, interfaccia utente a riga di comando

H

Homepage
Vedi qui

HTTP
Abbreviazione usata negli URL e nel gergo informatico che significa (Hypertext Tansfer Protocol) un classico esempio di URL di un sito web conterrà la specificazione di questo protocolo. Ex.
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


I

IANAL
Acronimo inglese per I am not a lawyer (Io non sono un avvocato). Questa abbreviazione precede opinioni legali ed è una messa in guardia sul fatto che chi scrive ha una ragionevole conoscenza di quanto si sta discutendo, ma NON può dare un parere professionale. In alcuni Stati è anzi obbligatoria un'avvertenza di questo tipo per non incorrere nel reato di esercizio abusivo della professione legale.

IHABICNRWTSF
Acronimo inglese per I Hate Abbreviations, Because I Can Never Remember What They Stand For ("Non sopporto le abbreviazioni, dal momento che non ricordo mai a cosa si riferiscono"). Questo acronimo, volutamente lungo e difficile da ricordare, ironizza sulla circostanza che il proliferare indiscriminato degli acronimi rischia di rendere più ostiche la memorizzazione e la comprensione dei significati, anziché agevolarle.

IMAO
Nel gergo di internet, acronimo per la locuzione in lingua inglese In My Arrogant Opinion (a mio arrogante parere, variazione di IMHO).

IMHO
Acronimo inglese per In My Humble/Honest Opinion ("a mio modesto/onesto parere"). Essendo ormai diventata una formula quasi ovvia e scontata, tende a differenziarsi e perfezionarsi in varianti come: IMAO (In My Arrogant/Awesome Opinion), IMNSHO (In My Not So Humble Opinion). Quest'ultima formula mette in evidenza il fatto che IMHO dissimula a volte una modestia solo apparente e strumentale da parte dell'interlocutore. Nella versione in lingua italiana diventa Amma.

Indentatura
Latinismo di ritorno mutuato dall'inglese [Follow-Up] Indentation. Identifica lo spazio, in termine di caratteri, che devono avere i messaggi di risposta (follow-up) in una pagina di discussione. Più corretta sarà l'indentatura, più leggibile si presenterà la struttura ad albero della discussione stessa. Mentre nei forum web l'indentatura è solitamente automatica, su Wikipedia va gestita manualmente con l'inserimento di uno o più segni di due punti (:).
In programmazione, indica il livello di rientro nel testo sorgente in cui è scritto un programma al fine di facilitare la sua lettura a livello logico.

Indirizzo IP
Indirizzo numerico che identifica univocamente ogni computer collegato in rete (Internet o Intranet). Può essere statico (non cambia mai) oppure dinamico (cambia ad ogni connessione). Il secondo tipo è usato dai provider internet per assegnare un indirizzo IP al momento della connessione di un loro cliente.
L'indirizzo IP è solitamente espresso con quattro numeri (compresi tra 0 e 255) separati da punti. Ad esempio: 192.168.0.1
Vedi indirizzo IP, IP (Internet Protocol)

ISP
Acronimo per Internet Service Provider, fornitore di servizi internet. Una società che fornisce accesso e altri servizi. In Italia abbiamo per esempio Tin, Tiscali, Libero, McLink e così via. Ciascun fornitore prevede dei termini di servizio che ogni utente è tenuto a rispettare, pena la revoca degli account.

L

Collegamenti esterni
Parola inglese per collegamento, catena, legame.
Su Wikipedia, il riferimento lo trovi in Aiuto:Link (vedi anche Link sul wiki-glossario)

Localizzare
Apportare delle modifiche ad un programma o generalmente ad un software, in modo da avere una versione particolare adattata alla lingua in cui verrà usato o alle convenzioni nazionali.
Vedi anche ->customizzare.

Log in
Termine inglese per entrare, accedere; inserire il proprio nome utente e password per autenticarsi in un servizio, utilizzando la maschera di log in

Log off
Vedi -> Log out.

Log on
Vedi -> Log in.

Log out
Termine inglese per uscire, disconnettersi; ridiventare anonimo.

LOL
Acronimo della frase in lingua inglese Laughing Out Loud (Ridere rumorosamente) o Lots Of Laughing (Un mucchio di risate). Messo al principio - o in coda - ad un post in una pagina di discussione su it.wiki - come anche in una chat - vuole simboleggiare un moto di ilarità, quasi l'equivalente del classico smile.
Nelle versioni esagerate diventa ROTFL o ROTFLOL

LUG
Acronimo per Linux User Group, ovvero ciascun gruppo di utenti del sistema operativo Linux. La LUGmap è invece lo strumento che permette di individuare il LUG più vicino alla propria residenza.
Vedi -> Progetto:LUG

M

Man in the middle / (MITM)
Tipo di attacco mediante il quale l'attaccante si interpone tra due vittime facendo credere a una di essere l'altra, e vice versa:
es. Alice e Bob stanno comunicando fra di loro, Mallory vuole intromettersi nella conversazione, per poterla controllare e modificare. Si mette quindi in mezzo, ma fa credere ad Alice di essere Bob ed a Bob di essere Alice.
Vedi -> Man in the middle.

Morphare
Morphare deriva dall'inglese to morph, riferito alla trasformazione delle immagini nelle elaborazioni digitali, e si riferisce al presentarsi sotto diverse forme o aspetti in differenti contesti, come può essere (ad esempio) partecipare ad un newsgroup con differenti nick (facenti però capo alla medesima persona fisica).
Vedi -> sockpuppet

My Two Cents / MTC
Espressione gergale dall'inglese (raramente nella forma di acronimo MTC, talvolta tutto in minuscolo) che potrebbe stare per i miei due nichelini. Posta in inizio di intervento in una discussione web (ad es. su Wikipedia una normale pagina di discussione) sottintende l'intenzione di chi esprime un parere di voler apportare in tutta umiltà il proprio contributo.

In versione strettamente area-euro si adotta talvolta la versione : (MTE) My Two Eurocents.

MUG
Acronimo per Macintosh User Group, ovvero ciascun gruppo di utenti del sistema operativo Mac.
Vedi -> AMUG

N

Newbie
Termine inglese che indica un nuovo arrivato in una comunità virtuale. Letteramente "Utente Novellino" o "Neofita"
Vedi -> Niubbo.

Newsgroup
Talvolta abbreviato in NG, è uno spazio virtuale creato su una rete di server interconnessi (Usenet) per discutere di un argomento specifico (topic). In lingua italiana a volte viene utilizzato il termine gruppo di discussione.

Vedi dettagli in -> Newsgroup

Nickname
Il nickname è il soprannome di chi, navigando in internet, preferisce coprire la propria vera identità con un nome fittizio.
Vedi anche -> A.K.A..

O

Off topic
Talvolta abbreviato in OT, sta letteralmente per fuori argomento, fuori tema. È necessario non andarvi nelle pagine blog e nei forum presenti su internet. È contrapposto a IT = In Topic cioè in argomento.

OMG
Acronimo di Oh My God ("Oh mio Dio"), è un'esclamazione di sorpresa e/o stupore. Spesso è usata in combinazione con WTF(acronimo di What The Fuck, volgare espressione inglese di stupore che potrebbe essere tradotta con il corrispondente italiano "Ma che cazzo") generando OMGWTF

Open source
(Letteralmente: sorgente aperto). Tipo di licenza usata per diversi tipi di software lasciati, appunto, disponibili in codice-sorgente per ulteriori sviluppi.
Vedi -> Open source

Overclock / Overcloccare
Termine mutuato dalla lingua inglese che sottintende l'aumentare della frequenza di lavoro di un qualsiasi componente, ad esempio un processore.
Vedi voce -> Overcloccare

P

Pipe
Pipe è un termine mutuato dal sistema operativo Unix per indicare la possibilità di agganciare semplici programmi fra loro al fine di produrre un output complesso.
Vedi pipe, Pipeline (Unix), Filtro (Unix)

Plonkare
(da Plonk, acronimo di Put Lamers ON Killfilter) Termine che indica l'inserimento di un utente nel kill file del proprio programma per la lettura dei newsgroup. Ciò significa che i prossimi messaggi che quell'utente inserirà non verranno visualizzati. In genere si risponde a questa persona con la parola "plonk" al fine di indicargli in primo luogo la disapprovazione a riguardo di ciò che egli scrive, e secondariamente, in maniera abbastanza educata, che i suoi messaggi non verranno più letti e di conseguenza non avranno risposta.

Proofreading
Termine che indica - in rapporto all'editing dei testi - l'ultimo controllo che viene operato su uno scritto, prima di licenziarlo nella stesura finale, alla ricerca di eventuali refusi ed errori (od orrori) di stampa o di formattazione.

Proxy
Computer che manda richieste per conto di altri. Un utente si può connettere ad un proxy e mandare richieste destinate ad altri server, il proxy le farà come se venissero da lui e rimanderà indietro le risposte. Usato per una varietà di scopi (cache, anonimato).

Pubblico dominio
Insieme delle opere di ingegno prive di un interesse proprietario e quindi non coperte da alcun diritto d'autore.
Vedi -> Copyright

Q

QoS
Acronimo di Quality of Service, cioè Qualità di servizio. Indica il rispetto di determinati canoni di qualità in un servizio offerto, come banda garantita o latenza limitata.
vedi -> Qualità di servizio

Query
Termine inglese dell'informatica che sta per interrogazione. Indica, riferito ad esempio ad un database, il criterio in base al quale si effettua una ricerca. Mentre in chat significa una sessione di chat privata con un altro utente.

QWERTY
Il termine identifica un tipo di tastiera standard e si riferisce alla particolare disposizione dei primi sei tasti alfabetici. Esistono altri standard: il QZERTY (nelle vecchie tastiere italiane), l'AZERTY (nelle tastiere francesi) e il QWERTZ (nelle tastiere svizzere e tedesche).

R

Range di IP
Intervallo di indirizzi IP consecutivi, espresso con un asterisco o con una specifica di sottorete: 192.168.0.* e 192.168.0.0/24 indicano entrambi il range di IP che va da 192.168.0.0 a 192.168.0.255 (1 classe C).

ROTFL
Acronimo della frase in lingua inglese Rolling On The Floor Laughing (Rotolarsi sul pavimento ridendo). Messo al principio - o in coda - ad un post in una pagina di discussione su it.wiki - o, più spesso, in una chat - vuole simboleggiare un moto di grande ilarità inattesa.
È una delle versioni esagerate di LOL (le altre sono quelle riportate qui sotto)

ROTFLASTC
Acronimo della frase in lingua inglese Rolling On The Floor Laughing And Scare The Cat (Rotolarsi sul pavimento e spaventare il gatto). Messo al principio - o in coda - ad un post in una pagina di discussione su it.wiki - o, più spesso, in una chat - vuole simboleggiare un moto di estrema ilarità inattesa e causa di sghignazzo rumoroso.

ROTFLOL
Acronimo della frase in lingua inglese Rolling On The Floor Laughing Out Loud (Rotolarsi sul pavimento ridendo rumorosamente). Messo al principio - o in coda - ad un post in una pagina di discussione su it.wiki - o, più spesso, in una chat - vuole simboleggiare un moto di estrema ilarità inattesa e causa di sghignazzo rumoroso.

S

Scandire / Scanner
Dal verbo inglese To Scan (ossia scandire cioè separare in parti dette pixel), è l'operazione che consente - attraverso l'uso dello strumento Scanner - la digitalizzazione in file di testi ed immagini. Spesso, in maniera errata, l'operazione della digitalizzazione di testi e immagini per risolverli elettronicamente in pixel viene erroneamente definita scannerizzare, scansionare se non addirittura scannare (scannare si riferisce invece ad una truculenta operazione normalmente rivolta agli animali).

Screenshot / Screen Shot
Letteralmente Fotografare lo schermo. Operazione che permette, attraverso diverse modalità (combinazioni di tasti, funzioni del sistema operativo, appositi programmi), di "catturare" il contenuto attualmente visibile all'interno dello schermo per poi depositarlo negli appunti del sistema operativo oppure direttamente in un file allo scopo di riutilizzare quel contenuto in seguito.

Server side
Detto di un'operazione che viene eseguita direttamente dal sistema remoto a cui ci si sta collegando: l'utente riceve così direttamente il risultato dell'operazione, lasciando al server il costo - inteso come spazio e tempo di elaborazione - necessario per ottenerlo. Il sistema complementare è client side.
Vedi server

SIP
Acronimo inglese per Session Initiation Protocol. È un protocollo di comunicazione simile all'HTTP.
Vedi Session initiation protocol.

Slashdottare
Termine scherzoso per indicare la difficoltà - o addirittura l'impossibilità - di collegarsi a un sito nelle ore successive alla sua citazione all'interno di Slashdot, un portale dedicato a notizie per appassionati informatici con un forte seguito. I problemi di collegamento sono dovuti a una gran quantità di persone che clicca più o meno assieme per andare a vedere il sito.
Vedi -> Slashdot

Smanettare
Termine gergale entrato nell'uso comune per definire un approccio empirico e scanzonato ad attività che dovrebbero, o potrebbero, essere affrontate in modo più rigoroso. Es:

"Divertitevi a smanettare con Linux"

"Non ho trovato il manuale d'uso e vi ho smanettato su"

Smiley
Detti anche emoticon (faccine in italiano). Sono sequenze di caratteri ASCII, variamente combinati, che simulano in modo stilizzato alcune tipiche espressioni facciali, e che sono spesso intercalati nei messaggi scambiati dagli utenti per sottolineare gli stati d'animo di chi scrive. Esempi:

:-) sorriso
:-( emozione negativa, delusione
;-) strizzata d'occhio
:-| perplessità
:-))) grandissimo sorriso
:-o stupore
:-/ dubbio
8-) sorpresa, occhiali
;-P pernacchia scherzosa

Sockpuppet
Vedi --> Aiuto:Glossario - Sockpuppet

Spell checker
Programma utile per la verifica ortografica (molte volte realizzato in versione Open source)

Spoofing
Situazione in cui qualcuno si finge qualcun altro: IP Spoofing ad esempio è la tecnica mediante la quale l'attaccante fa credere alla vittima di avere un indirizzo IP diverso da quello effettivo. (vedi anche sopra Sockpuppet)

T

Tag
Etichetta con un breve messaggio di testo semplice e diretto
Vedi anche -> Tag line.

TLA
Dall'inglese Three-Letter Acronym (letteralmente: acronimo di tre lettere). Fa parte del linguaggio hacker.
Vedi dettagli in TLA

TOC
Acronimo inglese per Table of Contents (tavola dei contenuti).

Thread
Talvolta reso in forma abbreviata con 3D, è il termine che indica il filo (logico) del discorso (ovvero la sequenza) in un forum web o - su Wikipedia - in una pagina di discussione.
Perché ogni thread risulti posizionato in maniera ordinata occorre rispettare una corretta indentatura.
Thread significa anche piccola parte di processo.

U

URL
(Uniform Resource Locator). È l'indirizzo di una risorsa Internet.

Usability
È l'insieme delle regole da seguire per organizzare un buon ipertesto.
Vedi -> approfondimento)

V

VNC
Acronimo di Virtual Network Computing. È, in pratica, un sistema di visualizzazione remota che permette di ottenere un ambiente 'desktop' non solo sulla macchina dove gira, ma ovunque da Internet e da un'ampia gamma di macchine con architetture differenti.
L'architettura è di tipo client/server.
Con il VNC nessun dato è memorizzato presso il richiedente. Ciò significa che potete lasciare il vostro desktop, andare su di un altro computer (dietro la porta o lontano migliaia di chilometri), riconnettervi al vostro desktop e finire la frase che avevate iniziato. Persino il cursore si troverà nello stesso posto in cui lo avete lasciato. Se poi windows va in crash, le applicazioni che girano attraverso VNC funzioneranno ancora.

VPN
Acronimo di Virtual Private Network e sigla che indica una particolare tipologia di rete virtuale sviluppata utilizzando la tecnologia Internet ed Intranet.
La rete virtuale tra più locazioni geografiche distanti tra loro viene creata facendo passare i dati da una Intranet all'altra grazie al mezzo Internet e ad un massiccio uso di sistemi di protezione e sicurezza. Ad esempio è possibile utilizzare un Server in housing presso qualche Provider come se fosse nella rete locale, oppure evitare i costi fissi delle linee dedicate collegando tra loro i terminali lontani solo quando ce n'è bisogno. I pop di accesso ad Internet sono molto comuni, pertanto una rete Vpn è in grado di collegare Intranet molto distanti a prezzi competitivi.

W

Watermark / Digital Watermarking
Con il termine watermark (o digital watermarking) si indica una sorta di filigrana digitale destinata a marcare al proprio interno - come una vera e propria firma - determinati tipi di file immagine, prevalentemente allo scopo di contrassegnarne l'origine. Il watermark può essere applicato in modo immediatamente visibile oppure può essere occultato con la steganografia.

WTF
Acronimo di What The Fuck, volgare espressione inglese di stupore che potrebbe essere tradotta con il corrispondente italiano "Ma che cazzo". A volte è usato in combinazione con OMG, generando OMGWTF.

WYSIWYG
Acronimo di What You See is What You Get: significa "ciò che vedi è quello che ottieni", e viene usato in merito alle problematiche della visualizzazione. Dettagli in WYSIWYG.

X

XD o xD
Risata fragorosa.

Altri termini
IANAL = I Am Not A Laywer, Io non sono un avvocato
AIANAL = Also I Am Not A Laywer neanch'io sono un avvocato
IAAL = I Am A Laywer io sono un avvocato (questo compare di rado)
IP = Internet Protocol, da cui indirizzo IP: indirizzo che identifica univocamente un computer su Internet (e permette di rintracciarlo, anche se spesso con difficoltà)
IP = Intellectual Property, proprietà intellettuale
TIA = Thank-you In Advance, grazie in anticipo (sottinteso: per l'aiuto che ti chiedo di darmi)

******************

Voci correlate (vedi sotto)

-Abbreviazioni in uso nelle chat

_________________
I Miei Siti On-Line: (profilo su FaceBook)
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
(pagina personale su FaceBook)
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
(gruppo Scritturalia su FaceBook)
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Ultima modifica di Monia Di Biagio il Mar Nov 14, 2006 7:57 pm, modificato 2 volte in totale
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Adv



MessaggioInviato: Mar Nov 14, 2006 7:23 pm    Oggetto: Adv






Torna in cima
Monia Di Biagio

Site Admin


SCRITTURALI


Età: 45
Registrato: 06/02/05 16:39
Messaggi: 5976
Monia Di Biagio is offline 

Località: Viterbo
Interessi: Scrivere & Viaggiare
Impiego: Scrittrice & Giornalista (Free Lancer)
Sito web: https://www.facebook.c...

MessaggioInviato: Mar Nov 14, 2006 7:50 pm    Oggetto:  GLOSSARIO INFORMATICO
Descrizione:
Rispondi citando

Abbreviazioni in uso nelle chat

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

N.B. Alcuni dei contenuti di questa pagina potrebbero disturbare la sensibilità di chi legge. - Leggi il disclaimer:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


******************

Nei canali di chat, data la rapidità della comunicazione in tempo reale, è abbastanza frequente l'uso di sigle, acronimi ed abbreviazioni.

Molte di esse provengono direttamente dai canali in inglese, altre, più specifiche della lingua e della cultura italiane, sono nate sui canali in lingua italiana.

A esse si accompagnano anche le cosiddette emoticons, combinazioni di caratteri atti a rappresentare tipiche espressioni facciali, al fine di sottolineare emotivamente le frasi.

-Numeri-

-10x o 10q: viene usato per ringraziare, dall'inglese rispettivamente thanks (10=ten, x=ks) o thank you (10=ten, q=k you).

-A-

-afaik: As Far As I Know, "per quanto ne so".

-aka: Also Known as, "Anche conosciuto come".

-afk: Away From Keyboard, momentaneamente lontano dalla tastiera.

-asd: risatina sardonica utilizzata come variazione di "lol", alcune volte ripetuta a differenza di quest'ultimo ("asdasdasd") per indicare la facilità con cui qualcosa fa ridere (asd sono le prime tre lettere della seconda fila delle tastiere QWERTY e vengono premuti velocemente, a rappresentare ciò). In alcune rare varianti può indicare "dannazione" con un pizzico d'ironia.

-asap: acronimo di "As soon as possible", "Non appena possibile" - "Al più presto".

-asl?: acronimo dell'espressione inglese age, sex, location?, "qual è la tua età, qual è il tuo sesso, dove ti trovi?

-asp: abbreviazione di aspetta.

-B-

-bak o batk: acronimo dell'espressine inglese Back At the Keyboard per indicare che si è nuovamente di fronte alla tastiera (e quindi si può ricominciare a chattare).

-bampa: abbreviazione di bambino pacioccone (o pacioccoso), in generale utilizzato per indicare lettori o spettatori che scelgono con chiusura mentale le loro letture/visioni, ignorando il resto e idolizzando anche all'estremo il titolo scelto. Di solito il termine si utilizza per i lettori di fumetti, ma in realtà è applicabile a qualsiasi forma d'intrattenimento, ed in origine aveva tono scherzoso per indicare l'ingenuità con cui ciascun individuo da ragazzino si comportava in maniere simili. Ne esistono molte varianti.

-bb: acronimo dell'espressione inglese bye-bye, "arrivederci".

-bbl: acronimo dell'espressione inglese be back later, "torno più tardi".

-brb: acronimo dell'espressione inglese be right back, "torno subito" (a volte scherzosamente riporata come Bath Room Break.

-bro: abbreviazione di brother, "fratello" (usato in conversazioni amichevoli).

-btw: acronimo dell'espressione inglese by the way, "a proposito".

-C-

-cmq: o kmq: contrazione di comunque.

-cya o cu, acronimo dell'espressione inglese see you, "ci vediamo".
cvd(m) per la versione italiana "ci vediamo".

-D-

-d/c o dc : viene usato nei mmorpg (ad esempio lineage o world of warcraft)per indicare la disconnessione di un giocatore dal server per motivi di lag o problemi alla connessione o del server stesso.

-dtfm!: solitamente in maiuscolo, espressione inglese per "Death to false metal!" utilizzata dalle frange oltranziste di ascoltatori metal in riferimento a generi come il nu, l'industrial metal, il glam metal o il crossover con tono accusatorio e dispregiativo; per estensione, maniera ironica per parodizzare lo stereotipo metallaro.

-dgt: abbreviazione di digiti (es.: da dove dgt?).

-F-

-faq: in maiuscolo, acronimo inglese per frequently asked questions; nei

-forum indica discussioni in cui un utente riporta delle domane particolarmente banali e diffuse con relative risposte, per velocizzare il consulto da parte dei nuovi utenti. Nelle chat lo si può incontrare come rimando ai forum.

-ftv: acronimo dell'epressione inglese for the victory in italiano "Per la vittoria".

-fyi: acronimo di "For your information", "per tua informazione" utilizzata spesso nell'inoltro di messaggi e-mail.

-fotpar: versione italiana di "fubar" (vedi voce seguente), sta per fottuto troppo per avere rimedio.

-fubar: di derivazione militare, indica qualcosa che non può più essere riparata o ripristinata, dall'inglese fouled up beyond all recognition o originariamente fucked up beyond all repair.

-ftw: è un abbreviazione di "For The Win" per la vittoria. Questa abbreviazione viene solitamente posta successivamente al soggetto di una frase.

-G-

-gg o gj, acronimo dell'espressione inglese good game o good job, "bel lavoro"; di solito viene utilizzata nei giochi in linea dopo una partita. L'espressione gg viene spesso usata nei giochi in linea con il signifaicato di partita giunta al termine quando una squadra è ormai destinata a perdere/vincere: "It's gg" "é finita, ormai abbiamo perso/vinto"

-gh: piccola risata o sorriso, può essere anche considerata un'abbreviazione di "eheh" o "ihih". Molto spesso è ripetuta molte volte senza spazi ("ghghgh"), data la velocità con cui queste due lettere vengono premute, ad indicare la facilità con cui qualcosa fa ridere.

-giyf: acronimo dell'espressione inglese google is your friend, "google è tuo amico" ovvero cerca la risposta alla domanda che hai posto su google (usato in risposta a domande banali o la cui risposta è di facile reperibilità sul web).

-gratz: contrazione di "congratulazioni" dall'inglese "congratulations".

-grz: rara contrazione di grazie, può essere anche usato al posto di "gratz" in inglese.

-gtg o g2g: acronimo dell'espressione inglese got to go, "devo andare".

-I-

-ianal: acronimo dell'espressione inglese I am not a lawyer, "non sono un avvocato".

-ias: acronimo dell'espressione italiana inculato a sangue, usata raramente nei giochi in linea.

-ihm: acronimo dell'espressione inglese I hate myself, "mi detesto, odio me stesso" (per dover dire/fare questo).

-iirc: aronimo dell'espressione inglese If I remember/recall correctly, "se ricordo bene".

-imho: acronimo dell'espressione inglese in my humble opinion, "a mio modesto parere", puo essere anche inteso come "in my honest opinion" con medesimo significato.

-J-

-j/k o jk: acronimo dell'espressione inglese just kidding, "sto scherzando"/"non prendermi sul serio".

-K-

-k: contrazione di che oppure di ok.

-kaumo: termine usato raramente in chat per indicare una persona nota per la sua stupidità.

-L-

-l8r o cul8r, contrazione dell'espressione inglese later o see you later, "ci vediamo più tardi".

-lmao: acronimo che sta per laughing my ass off, significa ridere a crepapelle.

-lol: acronimo dell'espressione inglese laughing out loud o lots of laughs, "sto ridendo sonoramente". Col tempo si è diffuso fino ad indicare quasi ogni sorta di risata, anche più attenuate rispetto al significato letterale.

-M-

-m8: contrazione dell'espressione inglese di mate, "compagno".
mof?: sta per "maschio o femmina?".

-N-

-nm: acronimo dell'espressione inglese not much o never mind, "non molto, non importa".

-n8: contrazione di night notte, a significare buona notte.

-nn: contrazione di non.

-np: acronimo dell'espressione inglese no problem, "nessun problema".

-nvm: acronimo dell'espressione inglese never mind, "non ti preoccupare".

-O-

-omfg: acronimo dell'espressione inglese oh my fucking God, "oh, p**co Dio!".

-omg: acronimo dell'espressione inglese oh, my God!, "oh, mio Dio!".

-omw: acronimo dell'espressione inglese on my way! "sto arrivando".

-o rly: abbreviazione dell'espressione inglese oh, really, "oh, davvero" usata ironicamente in risposta ad un'affermazione, solitamente associata all'immagine di un gufo bianco divenuto famoso nella rete anni fa per una sua foto dall'espressione curiosamente scioccata (a cui è stata aggiunta l'abbreviazione). L'immagine è questa (clic) e ce ne sono molte varianti.

-ot: viene usato per indicare qualcosa che esce dall'argomento trattato, dall'inglese off topic.

-P-

-paw: sempre in maiuscolo, acronimo dell'espressione inglese "parents are watching". Significa "stai attento a cosa scrivi perché i miei genitori stanno guardando lo schermo". Praticamente è utilizzato solo in sessioni di Chat o Instant messenger.

-pd': quasi sempre in maiuscolo, letteralmente sta per "po**o Dio" in ogni sua accezione. Tuttavia, sono molto più diffusi quelli che lo utilizzano scherzosamente per "porco demonio", "porco Dende" (personaggio di Dragon Ball) o "per Dio!", e quindi non va sempre preso come una bestemmia.

-pve: viene usato nei giochi di ruolo (RPG) come Lineage, Ragnarok, World of Warcraft ecc. per indicare il combattimento giocatore vs mostro, dall'inglese player vs environment.

-pvp: viene usato nei giochi di ruolo (RPG) come Lineage, Ragnarok, World of Warcraft ecc. per indicare il combattimento tra due giocatori invece che il solito giocatore vs mostro, dall'inglese player vs player

-Q-

-qlc: contrazione di qualcuno, qualche, qualcosa.

-qwe: risatina tra il sardonico e l'ironico ingannevole.

-R-

-r u: in inglese sta per "are you" delle frasi interrogative, per esempio, "r u joking?", "are you joking?", "stai scherzando?".

-rotfl: acronimo dell'espressione iperbole inglese rolling on the floor laughing, "mi rotolo per terra dal ridere".

-rotflastc: acronimo dell'espressione inglese rolling on the floor laughing and scaring the cat, "mi rotolo per terra dal ridere spaventando il gatto".

-rtfm: acronimo dell'espressione inglese read the fucking manual, "leggi il maledetto manuale".

-S-

-sgrmbld o sgrmbldr: non ha significato reale, è un insieme di lettere originariamente casuali che indica quando qualcosa rende difficile commentarla seriamente, sia come dire "oddio..." sia come un lol (vedi) esagerato.

-stfu (1): acronimo dell'espressione inglese shut the fuck up, "chiudi quella fogna".

-stfu (2): acronimo dell'espressione inglese stuff the fuck you, più o meno "vai a quel paese".

-sup: contrazione dell'espressione inglese what's up? wassup?, "cosa succede?".

-T-

-tia: grazie in anticipo, dall'inglese thanks in advance.

-ttyl: acronimo dell'espressione inglese talk to you later, "parlerò con te più tardi, ci si vede dopo".

-tvb (1): acronimo italiano per "ti voglio bene".

-tvb (2): nei videogiochi strategici (rts), acronimo dell'inglese "Top VS Bottom". Nelle partite multigiocatore generalmente i partecipanti si dividono in squadre, e nell'elenco dei giocatori appaiono in ordine verticale; in pratica, indica i primi contro gli ultimi, per esempio, in caso di quattro giocatori i primi due formeranno la squadra 1 e gli altri la squadra 2.

-tvm: acronimo italiano per "ti voglio male", quasi sempre usato in maniera ironica in contrapposizione a tvb (vedi).

-ty, thx o tnx: contrazione dell'espressione inglese thank you o thanks, "grazie".

-W-

-w8: acronimo dell'espressione inglese wait "aspetta!".

-wb: acronimo dell'espressione inglese welcome back, "ben tornato"..

-wombat: acronimo dell'espressione inglese waste of money, brain and time, "spreco di soldi, risorse mentali e tempo".

-wtf: acronimo di what the fuck!, "ma che cazzo!".

-wth: acronimo di what the heck!(Anche what the hell!), "che diamine!"/"che diavolo!"

-X-

-xk o xkè: contrazione di perché.

-xxx: leggendolo in inglese "ecsecsecs", simile a SexSexSex, riferito a materiale di genere pornografico, esiste comunque una variante, all'interpretazione "sessuale" di questo termine. Con esso si possono intendere anche genericamente "baci", dove in questo caso la fonetica deve ricordare il suono "kisskisskiss". Sovente le persone di cultura anglosassone utilizzano in questa accezione le tre o più "x", non bisogna quindi "fraintendere" questo loro uso.

-Z-

-zomg: è una storpiatura dell'acronimo inglese OMG ("Oh, my God", trad: "oh, mio Dio"). Viene usato per sottolineare frasi o avvenimenti stupefacenti o eccitanti in un gran numero di chat e forum. Esistono diverse teorie sull'origine del termine; sebbene se ne assumano la paternità sia Raspberry Heaven (nel 2003) sia alcuni gruppi di fansubber, se ne ritrovano tracce nella cache di Google risalenti ai primi anni '90. Altre teorie ne fanno risalire la genesi ad un errore di battitura di persone che, intenzionate a scrivere OMG, premettero per errore il tasto 'Z' , effettivamente situato di fianco a SHIFT nelle tastiere QWERTY.

Voci correlate (vedi sotto)

-Gergo di internet

_________________
I Miei Siti On-Line: (profilo su FaceBook)
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
(pagina personale su FaceBook)
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
(gruppo Scritturalia su FaceBook)
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Monia Di Biagio

Site Admin


SCRITTURALI


Età: 45
Registrato: 06/02/05 16:39
Messaggi: 5976
Monia Di Biagio is offline 

Località: Viterbo
Interessi: Scrivere & Viaggiare
Impiego: Scrittrice & Giornalista (Free Lancer)
Sito web: https://www.facebook.c...

MessaggioInviato: Mar Nov 14, 2006 8:04 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Gergo di Internet

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il gergo di internet è un tipo di linguaggio che gli utenti di internet hanno sviluppato e utilizzano.

Molti dei suoi termini originano dal desiderio di risparmiare movimenti sulla tastiera.

Le parole sono spesso scritte in minuscolo, e le maiuscole vengono riservate ai casi dove si voglia mettere enfasi: anche in inglese, il pronome "io", che in modo grammaticalmente corretto dovrebbe venir scritto "I", appare spesso come una semplice i minuscola.

Frasi comuni di avviso (o parentetiche) vengono spesso contratte in acronimi, e la loro posizione ricorrente in alcune frasi può essere d'aiuto nella decrittazione.

Alcuni esempi possono essere:

-IMHO, In My Humble/Honest Opinion, "nella mia modesta/umile opinione";

-AFAIK, As Far As I Know, "per quanto ne so";

-AFK, Away From Keyboard, "lontano dal computer".

Indice [In questo capitolo]

1 Le "faccine"
1.1 Contesti
1.2 Il gergo comune di internet
1.3 Elenchi
1.4 Effetti sul linguaggio quotidiano

Le "faccine"

L'occhio non abituato trova spesso un testo scritto difficile da interpretare, perché alcuni elementi del linguaggio parlato come l'intonazione e il tono della voce, che aiutano a definire alcune emozioni, non possono venire trasferiti direttamente nel testo scritto.

Le emoticon (anche chiamate smilies, come ":-)": in italiano si usa il termine "faccine") possono in qualche modo rendere più chiaro l'intento emotivo di un messaggio scritto. Come capita in molti gerghi, gli utenti possono intendere la stessa emoticon in modo sincero o sarcastico; per esempio, l'emoticon ":-p", che rappresenta un volto con la lingua fuori, può esprimere sia divertimento genuino che un commento sarcastico o leggermente negativo su qualcosa detto da qualcun'altro.

Alcune personalità del mondo online, tra cui Jerry Holkins di Penny Arcade, hanno cominciato a sminuire l'utilizzo del gergo, arrivando al punto di definirlo "la cruda abbreviazione delle classi più basse". [1]

Anche se il gergo di questo campo specifico che è internet ha una stretta relazione con il leet, quest'ultimo veniva usato tradizionalmente solo dai giocatori online, mentre gruppi molto più ampi di utenti internet usano abitualmente questo linguaggio.

Gli acronimi di chat (o, in inglese, chaq) si sono sviluppati originariamente nelle BBS, progenitori di internet: una manciata di essi, ASAP, PO'ed ed altri, nascono addirittura prima dei computer. Gli acronimi di tre lettere (in inglese, TLA) sono ancora tra i più popolari tipi di abbreviazioni nel mondo delle terminologie e gerghi= inerenti il pc e le telecomunicazioni. Dei sistemi simili sono recentemente entrati nell'uso comune tra gli utilizzatori di telefoni cellulari.

Contesti

Il gergo di Internet viene usato anche in svariati altri mezzi di comunicazione elettronici.

Gli SMS sui telefoni cellulari si basano su uno slang ancora più pesantemente abbreviato di quello di Internet, dovuto principalmente alla difficoltà di scrivere testi lunghi ed elaborati sui terminali mobili.

La messaggistica istantanea è un mezzo di comunicazione molto diffuso, da qui la brevità che é una parte importante della comunicazione in questo campo. Le emoticon spesso vengono utilizzate per esprimere le emozioni.

Le chatroom, soprattutto quelle connesse ai sistemi di messaggistica istantanea, spesso fanno uso di abbreviazioni e emoticon.

Le chatroom su IRC non usano le abbreviazioni così spesso, più frequentemente si trova un massiccio utilizzo di lettere minuscole (per una questione di velocità di digitazione) e di emoticon.

Gli utenti di irc usano spesso le emoticon per esprimere ironia e sarcasmo.

Alcuni forum su Internet usano lo slang stesso di Internet.

Questo può accadere per una semplice questione di velocità, come già detto prima, o, in forum dove prevale una maggiore correttezza grammaticale, può dare al discorso un tono più sarcastico.

Il gergo dei forum tende ad essere ancora più specializzato e localizzato di altri tipi di gergo.

Le abbreviazioni legate a questo mondo si evolvono e modificano in continuazione e con un'estrema velocità. I giochi online forniscono un buon punto d'osservazione. Spesso, le persone disinteressate alla programmazione non comprendono la più classica frase nerdy (sciocca) come ad esempio "2B||!2B" (che significa "essere o non essere", composta usando gli operatori booleani), quindi esse diventano inutili o compaiono solo in forum minori.

Il gergo comune di internet

Il vocabolario del gergo internettiano nasce da svariate fonti, principalmente ambienti che hanno fatto della brevità della comunicazione un valore. Alcuni termini, come ad esempio FUBAR, hanno radici che risalgono alla seconda guerra mondiale. Altri termini derivano da forme più recenti di comunicazione, tipo TTY oppure IRC. Con l'ascesa dei servizi di messaggistica istantanea (tra gli altri, ICQ, AOL o MSN) anche il lessico si è drasticamente espanso.

Un breve elenco degli elementi più comuni può comprendere:

-lol, da laughing out loud, rido forte (oppure per alcuni "lot of laughs", un sacco di risate)

-asl o a/s/l, da age, sex, location, i primi contatti con una persona sconosciuta, "età, sesso, luogo (da cui vieni)"

-bbl, da be back later, "torno più tardi"

-brb, da be right back, "torno subito"

-gtg/g2g, da got to go, "devo andare"

-l8r o cul8r, da later o see you later, "ci vediamo più tardi"

-rotfl da rolling on the floor laughing, "mi sto rotolando sul pavimento dal ridere"

-cya o cu, da see you, "ci vediamo"

-ty/tnx/fnx, da thank you e thanks, "grazie"

-gg/gj, da good game, good job, "bel lavoro"

-ttyl, da talk to you later, "parlerò con te più tardi, ci si vede dopo"

-ihm, da I hate myself, "mi detesto, odio me stesso" (per dover dire/fare questo)

-sup, da what's up? wassup?, "cosa succede?"

-wombat, da waste of money, brain and time, "spreco di soldi, risorse mentali e tempo"

-nm, da not much/never mind, "non molto, non importa"

-nvm, da never mind, "non ti preoccupare"

-np, da no problem, "nessun problema"

-wb, da welcome back, "ben tornato".

Un altro mondo zeppo di particolari linguaggi online è quello legato ai giochi.

Una delle forme più popolari di gergo relativo ai giochi è proprio conosciuta come H4X0R o l3375P34K.

Al giorno d'oggi, il fatto di conoscere il linguaggio dei propri figli può giocare un ruolo importante nel riuscire a salvaguardare la sicurezza in internet delle fasce più giovani dell'utenza.

Un articolo della Microsoft è stato scritto al fine di aiutare i genitori a comprendere alcune delle cose che i loro figli dicono mentre giocano, anche se molti smanettoni considerano/ritengono questo articolo uno scherzo, soprattutto per i tentativi della Microsoft di avvicinarsi al suo pubblico e interpretare il leet.

È da considerare che molti "veri" guru del computer, o hacker, considerano il leet un marchio patetico che rende subito riconoscibile chi lo utilizza come un novellino o una persona in cerca di un palco.

Infatti queste persone, che passano molto del loro tempo in rete, lo usano soprattutto in modo sarcastico, etichettandone l'uso da parte di altri, unito alle eccessive abbreviazioni, agli errori di ortografia o di grammatica come scortese e generalmente indicativo di script kiddie o un neofita del pc.

Effetti sul linguaggio quotidiano

Gli utenti spesso "inventano" le abbreviazioni sul momento, rendendo quindi la conversazione spesso senza senso, oscura e confusa.

Queste abbreviazioni istantanee possono portare a cose come OTP, da on the phone, "sono al telefono", oppure OPTD, da outside petting the dog, "sono fuori con il cane".

Una caratteristica comune alle comunicazioni di internet è la troncatura delle parole o la modifica delle stesse in forme digitabili più velocemente.

Tutto ciò può entrare nell'uso comune quotidiano, e spesso finire registrato nei dizionari. In Italia, ad esempio, l'avverbio "comunque" su Internet viene spesso abbreviato con "cmq".

_________________
I Miei Siti On-Line: (profilo su FaceBook)
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
(pagina personale su FaceBook)
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
(gruppo Scritturalia su FaceBook)
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Glossari Poetico-Letterari Tutti i fusi orari sono GMT
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





Sito Letterario & Laboratorio di Scrittura Creativa di Monia Di Biagio. topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008