Indice del forum

Sito Letterario & Laboratorio di Scrittura Creativa di Monia Di Biagio.

"Scritturalia" è la terra delle parole in movimento, il luogo degli animi cantori che hanno voglia di dire: qui potremo scrivere, esprimerci e divulgare i nostri pensieri! Oh, Visitatore di passaggio, se sin qui sei giunto, iscriviti ora, Carpe Diem!

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

Intervista a Monia Di Biagio, di Luigi Milani.
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Le mie Interviste.
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
Monia Di Biagio

Site Admin


SCRITTURALI


Età: 43
Registrato: 06/02/05 16:39
Messaggi: 5976
Monia Di Biagio is offline 

Località: Viterbo
Interessi: Scrivere & Viaggiare
Impiego: Scrittrice & Giornalista (Free Lancer)
Sito web: https://www.facebook.c...

MessaggioInviato: Mar Mag 15, 2007 12:14 pm    Oggetto:  Intervista a Monia Di Biagio, di Luigi Milani.
Descrizione:
Rispondi citando

Da "FalsePercezioni", di Lunedì 14 maggio 2007

Intervista a Monia Di Biagio, a cura di Luigi Milani

Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!


La fascinazione della parola: Monia Di Biagio.

**********

Luigi Milani: Per molti autori scrivere è una forma di ossessione. E per te?

Monia Di Biagio: per me è vita, passione… Passione forse ossessiva, eccessiva non so, certamente autoanalizzandomi posso affermare che sono logorroica, e che comunque assecondo questa deformazione professionale (metto solo dei paletti nella vita di società per non apparire come l’instancabile chiacchierona di turno!), e dunque se malformazione psico-mentale ci vogliamo proprio trovare, senz’altro è questa, scrivo troppo e non mi stanco mai di farlo. Altrettanto certamente però quando scrivo mi rilasso, libero l’anima, mi astraggo, ed al tempo stesso contraggo mente e spirito. No, credo proprio che nessuna forma di particolare ossessione mi lega al foglio bianco, se non quella di vederlo riempito, fin quando il punto e a capo arriva, tra le mie dita da solo, ovviamente quando ormai testa e pagina sono ebbre del mio “dire”. Al contrario, ci sono momenti che proprio non mi va di scrivere, vivendolo solo come un lavoro certamente da fare e da portare avanti, ma che in quel preciso momento non mi va di proseguire....Ecco che se ci fosse ossessione da parte mia, credo vorrei scrivere sempre di continuo, anche quando non ne ho voglia, violentando me stessa, per assecondare solo un’ossessione, invece non è così, scrivo solo di getto, ( come sto facendo ora…) e soprattutto come si sol dire nei momenti in cui “al cuor non si comanda”!

LM: Quando scrivi segui metodi particolari?

MDB: Dunque, vediamo: salgo in quella che io chiamo la mia “Torre d’avorio”; accendo il PC, poggio delicatamente le mani sulla tastiera e tutto il resto vien fuori da solo. Rileggo e mi chiedo: “Questo l’ho scritto io?” Torno così cosciente nella mia stanza, e mi rispondo: “Mah…forse per tre o quattro ore sono stata semplicemente rapita dagli alieni!”

LM: In una precedente intervista citi Gabriele D’Annunzio, un autore che personalmente considero un modello irraggiungibile di stile: penso a certe pagine de “Il Piacere”, o ad alcune, “immaginifiche” descrizioni contenute in “Forse che sì forse che no”. Che rapporto hai con l’arte del Vate?

MDB: La pagina in cui riporto le parole del Vate è la primissima, che premette alla mia Silloge di Poesie, “Sentimento Nuovissimo”. Ma ancor prima era scritta e riportata, manoscritta, su una pagina del mio diario del Liceo, proprio come fece Maria Ferrer, protagonista e forse reale autrice di queste parole. Fu allora che “conobbi” realmente D’annunzio, con la sua casa piena di ninnoli, in realtà opere d’arte e quella certa luce soffusa del Vittoriale e sin da subito lo amai, proprio come se in un lontano passato fossi stata io stessa una delle sue tante amanti. Così trascrissi e riportai: “Egli mi conquista l’intelletto e l’anima,ogni giorno di più, ogni ora di più, senza tregua, contro la mia volontà, contro la mia resistenza. Le sue parole, i suoi sguardi, i suoi gesti, i suoi minimi moti entrano nel mio cuore. Quando parliamo insieme, talvolta io sento che la sua voce è come l’eco dell’anima mia….” In realtà queste parole erano dedicate al mio “Primo Amore” quello che a frasi fatte “non si scorda mai…”. Fu però esattamente così che il Vate, con questa sua pagina mi regalò un parallelismo stupendo e mi entrò fin sotto la pelle e subito divenne parte di me, e proprio perché in quel momento esattamente replicava le sensazioni che stavo vivendo io stessa. Solo dopo è diventata appunto la colonna sonora del mio “Primo Amore” (un po’ insomma come appendere oggi lucchetti a Ponte Milvio), e comunque di tutto quell’Excursus amoroso che appunto racconto in “Sentimento Nuovissimo”. In effetti, la Silloge di Poesie, “Sentimento Nuovissimo”, è un insieme di pensieri e cari ricordi di quel percorso amoroso, che ciascuno di noi ha vissuto e che va dalla scoperta del Primo Amore, vissuto come qualsiasi adolescente, molto intensamente da me medesima, fino alla perdita di quest’ultimo, alla convinzione di non saper più amare, accompagnata però dal forte desiderio di poterlo fare ancora, allo scoprirsi di nuovo e più fortemente, sempre “Innamorata dell’Amore”, nello stesso momento in cui io all’unisono di questo mio Nuovissimo Stato d’Animo, di qui il titolo “Sentimento Nuovissimo”, incontrerò poi l’Uomo della mia Vita, che come è possibile leggere nella penultima ed ultima Poesia, oggi è mio marito! Da qui dunque quella domanda finale del D’Annunzio, tratta appunto da “Il Piacere”: “Ora io mi domando: che voglio? Quale scelgo delle due vie? Rinunziare? Accettare? Rinunziare è ormai come strappare, con le mie unghie una parte viva del mio cuore. L’angoscia sarà suprema, lo spasimo passerà i limiti di ogni sofferenza. Accettare è l’eroismo che viene coronato, premiato dalla divina dolcezza che segue ogni forte elevazione morale, ogni trionfo dell’anima sulla paura di soffrire. Accetterò. Ara con pianti, anima dolorosa, per mietere con canti d’allegrezza!” Inoltre, solo dopo la stesura di “Sentimento Nuovissimo” conobbi il Biografo ufficiale del D’Annunzio, l’Inestimabile Poeta Sandro Ciapessoni, oggi alla soglia del novantesimo compleanno, che mi spiegò e raccontò: <<Il brano è tratto da “Il piacere” di Gabriele d’Annunzio, il primo dei tre romanzi, successivamente in seconda edizione, classificati dallo stesso Poeta, come facenti parte della “Trilogia della rosa”. Questo suo primo romanzo vide la luce nel maggio 1889 per opera dell’Editore Treves di Milano. Erano gli anni dell’intenso amore con Elvira Natalia Fraternali in Leoni, ma che il D’Annunzio -come era sua abitudine - volle chiamare Barbara (Barbarella). Fu un grande ed intenso amore che ebbe inizio il 2 aprile 1887 a Roma in occasione di un Concerto; amore che durò cinque anni. Il brano liberamente tratto ed ivi pubblicato, si riferisce al Diario segreto che la protagonista del romanzo - Maria Ferrer - quotidianamente teneva e riportato nel romanzo con la data iniziale del 15 settembre 1886.>> Io invece, con questo brano e questa Silloge, nel 2002, sono stata invitata a partecipare insieme ad altri 120 scrittori selezionati in tutta Europa, su segnalazione di Organismi culturali e qualificate pubblicazioni, al Premio “Omaggio a Goldoni”, che ho “fortunosamente” vinto, classificandomi al primo posto nella categoria “Anni Verdi”, con il racconto inedito “I sogni in un baule”, oggi facente parte della Raccolta “Destini”. Superata questa prima selezione e menzionata tra gli scrittori Europei migliori e più meritevoli, premiati in quest’ultimo Concorso Europeo, sono stata invitata a partecipare al Premio Letterario Internazionale “Victor Hugo”, che ho vinto l’8 dicembre 2002 appunto con la Silloge “Sentimento Nuovissimo”. Il 13 Dicembre 2002 ho ricevuto inoltre la Menzione d’Onore al Premio Interlingue “Nosside”, per la Poesia “Oblio”, ivi contenuta ed “Inno all’Amore”, lirica facente parte sempre di questa Silloge, selezionata ed inserita nell’E-Book “PER AMORE” del Club Letterario Pennepazze per la ricorrenza di S.Valentino 2003. Ecco il mio strettissimo ed inalienabile legame con D’annunzio, che ormai ben posso dire: dura per me da una vita!

LM: Nonostante la giovane età, hai collezionato un nutrito bagaglio di esperienze: dalle collaborazioni giornalistiche con magazine cartacei e on-line (tra questi ultimi il sito della RCS, Progetto Babele ed Orizzonti) alla narrativa tout-court, senza mai perdere di vista però la passione per la poesia. In quale di queste dimensioni ti senti maggiormente a tuo agio?

MDB: (…sì, me lo dicono tutti, ma è pur vero che io non sono affatto una giovincella, anzi gli anni passano impetuosi anche per me, e tra qualche giorno sarà uno in più!) Ad ogni modo alla domanda: “In quale di queste dimensioni ti senti maggiormente a tuo agio?” La mia risposta non può che non essere un’altra domanda: “Tutte?” Insomma non lo so, e non sta neanche bene a me dirlo, semmai a chi mi apprezza, e comunque: per me scrivere è sempre scrivere. La Poesia per me è “un gioco linguistico”, c’è chi si applica con il Sudoku, io invece che con i numeri riesco solo ad arrovellarmi la mente, stressandomi immediatamente e non poco, mi libero e rilasso con la poesia, sto difatti sperimentando in questo momento “il Wiki Poetry” e “l’Haiku”, e proprio perché per me fare poesia è una sfida del cuore, rapito ed istantaneamente folgorato, dalla mente. Fare Poesia è un accrescimento interiore, oltre che linguistico e culturale. Scrivere per le riviste invece rappresenta il vero e proprio impegno letterario, il riconoscimento di chi ti chiede: “scriveresti questo pezzo per noi, per il nostro magazine?”.
E poi c’è la mia Scritturalia, dunque la scrittura on-line. Ma anche scrivere libri, (e questi sempre oltre, ricollegandomi alla mia sindrome logorroica, alle classiche 150 pagine generalmente richieste dagli editori…) manoscritti che spaziano dal romanzo, al saggio, alla raccolta di racconti….E certamente questa fase di Scrittura creativa, più delle altre, per me è linfa vitale! Sebbene, ribadisco: ogni forma di scrittura per me è vita. Sperimentare è un arricchimento, saper amare la scrittura in ogni sua inconfondibile e mai amalgamabile, sfaccettatura, credo sia un dono, maggiormente prezioso e impreziosito quando viene accolto con favore, fervore e condiviso con ogni sorta di lettore benevolo e compiacente.

LM: Sei molto presente su Internet. A tuo avviso, quale ruolo può giocare la Rete nella difficile battaglia contro la cronica scarsa attitudine alla lettura degli Italiani?

MDB: L’essere molto presente su Internet, “Vostro Onore”, non è colpa mia: io ho solo due o tre siti personali…Tutti gli altri mi accolgono e mi ospitano. Certo, se si digitava prima del mio arrivo nel web “Di Biagio”, ad esempio su Google, appariva solo il calciatore…Oggi appare solo “Monia Di Biagio”, ed a volte mi stupisco io stessa di dove son stata presentata e pubblicata, a mia insaputa. La cosa in effetti annoia anche me, mi sembra di essere un po’ come “il prezzemolo che sta bene da per tutto”…Sarebbe però buona norma, dettata dalla netiquette congenita di internet, avvisare lo scrittore dove lo si pubblica, io lo faccio sempre! Gli altri con me un po’ meno…Ad ogni modo fatta questa dovuta precisazione e tornando a “quale ruolo può giocare la Rete nella difficile battaglia contro la cronica scarsa attitudine alla lettura degli Italiani?”: a mio avviso è solo cambiato il modo di leggere di informarsi, ma questo non significa che gli Italiani non leggano più, credo invece leggano, si informino, e studino più di prima e questo proprio grazie alla presenza di Internet, ormai praticamente in ogni casa, ogni famiglia….Ed ancor prima con l’avvento della televisione. Le statistiche che indicano lo scarsissimo 1% dello stato di lettura in Italia, oltre a ritenerle io medesima una sorta di terrorismo mass-mediatico, quello che appunto ci vorrebbe far correre nella libreria sotto casa, per svaligiarla, si riferiscono in realtà alla vendita di libri, ed alla lettura di questi ultimi in formato cartaceo. Mi spiace per il formato cartaceo, per i librai, maggiormente oggi che decorre l’appuntamento annuale con La Fiera del Libro a Torino, ma certo non possiamo bruciare i computer, come in “Fahreneit 451” si bruciavano i libri! Bisognerebbe invece adeguarsi ai tempi, e magari fare una statistica di quanto gli Italiani siano più acculturati ora, rispetto a magari vent’anni fa quando computer e collegamento alla rete nella nostra penisola erano ancora un’utopia, o una ancor troppo misteriosa presenza in casa di pochissimi eletti, alle prime armi con questo nuovo modo di comunicare con il resto del mondo. Oggi Internet ci informa, ci fa studiare, ci fa leggere, ci accresce interiormente, almeno che non si navighi solo per chat…Sebbene anche quello è uno scambio di idee e vedute, almeno che non ci si entri come in un bar o come in una discoteca, solo per rimorchiare e riscuotere proseliti con il sesso opposto. Insomma internet è un po’ tutto, è il mondo nel mondo, c’è il giusto e lo sbagliato, lo sporco ed indicibile, ma anche tanta cultura, tanto amore per l’Arte, tanta, tantissima lettura, tanto studio. Questa ad esempio è proprio Scritturalia, certo potrebbe sembrare quanto mai altezzoso ed egocentrico che lo dica proprio io come Amministratrice del sito stesso…Ma Scritturalia, senza ombra di dubbio è proprio questo, un mondo di parole, di libera espressione, di articoli storici, teologici, letterari, musicali, artistici che arricchiscono il passante, lo stesso che poi si trattiene, si ferma ed inizia a vivere Scritturalia come la biblioteca informatica della propria casa. Questo ho voluto creare e questo è ciò che mi ha reso lo spontaneo grazie di studenti, che con e su Scritturalia, si son ad esempio preparati un compito in classe, quelli che ci si son preparati l’Esame di Maturità, quelli che ogni giorno mi scrivono per poter approfondire con me e su Scritturalia una parte della loro Tesi di Laurea umanistica Dunque non parliamo più di “non lettura”, di “non cultura”, parlando di internet, semmai solo di fonti diverse, e nello specifico quelle che scorrono in pixel sul monitor di un p.c. invece che, ad esempio, su duemila volumi tutti da sfogliare della Treccani. E se “il dito indice che si bagna con la punta della lingua”, per sfogliare pagine su pagine, ormai è “fuorimoda”, ciò non significa che lo sia la voglia di acculturarsi ed essere al passo con i tempi sempre più, e anzi sempre più avidamente!

LM: Oggi, attraverso il Web, ciascuno può essere autore, e perfino editore di se stesso (penso al fenomeno del print on demand, ad esempio). Non pensi che le nuove potenzialità offerte dalla Rete possano favorire una certa tendenza all’autoreferenzialità, comune del resto a molti autori?

MDB: Il “print on demand”, per chi scrive e cerca la pubblicazione cartacea, è un nuovo modo di collegarsi, però senza scontrarsi, con quel tipo di Editoria attualmente vigente, inaccettata e fin troppo diffusa. E qui tocchiamo un tasto dolente, ovvero: l’editoria italiana tutta a pagamento. L’esordiente che deve pagare per essere pubblicato. Solo ieri ho ricevuto l’ennesima proposta per 1500€ alla quale naturalmente, ancora una volta, contrarissima all’Arte a pagamento, ho detto: “No, grazie!”. Dunque ancora una volta in questo senso, ricollegandomi alla domanda ed alla mia precedente risposta, Internet ci viene incontro e ci dà una mano, proponendoci un nuovo modo per essere pubblicati, per autopubblicarci. Due parole che hanno fatto la storia e la rovina di ogni Scrittore, in ogni epoca vissuto: “essere pubblicati”, dunque conosciuti, diffusi, letti. Un tempo si cercava il Mecenate. Oggi il mecenate è l’Editore, non sempre onesto, non sempre attento, che non sempre sa fare il proprio mestiere, ed anche che ha scelto di fare questo lavoro, ma la sua ottica restano comunque e sempre gli introiti di fine mese. E se il mecenate diventasse Internet? “Quella diavoleria che usate” come ancora oggi la definisce mia nonna? La risposta credo che faccia ancora paura ai più, ma una mezza risposta è stata data, un mezzo passo è stato fatto, e questo è appunto il “Print on Demand”, sistema tutto ancora in divenire, ma già in continuo accrescimento. Tempo fa da intervistatrice, non intervistata, mi capitò di colloquiare con l’Ingegnere Roberto Vacca, e lui ad esempio, i suoi numerosissimi libri, li vende tramite il suo sito, che appunto si chiama, “Print&Read” e solo così: tramite il “Print on demand”. E se questa cosa si diffondesse a macchia d’olio? Allora sì caro Luigi, che sempre in riferimento alla mia risposta di prima, vedremo Librerie chiudere i battenti, o Editori diventare finalmente onesti!?

LM: Dopo la pubblicazione nel 2003 de “La Dama Bianca” (Ed. 2003 Prospettiva Editrice), ti accingi a pubblicare “Destini”, una antologia di racconti con i quali hai vinto prestigiosi Premi Letterari Nazionali, Europei e Mondiali (quali ad esempio il Nosside Italia-Cuba). Una domanda tecnica: ti sei limitata a selezionare i singoli racconti, o li hai invece sottoposti a revisione o riscrittura?

MDB: In realtà “Destini” è per me, oggi più che mai, dopo l’ennesima porta chiusa e praticamente sbattuta in faccia, il libro che resterà per sempre nel cassetto. Io ho cercato di farlo volare via, il più lontano possibile da me, di assicurargli dunque nuova vita, ma così sinora non è stato. E ritorniamo al discorso editoriale di prima, a proposito del quale non voglio ulteriormente polemizzare…Ad ogni modo per rispondere alla tua domanda tecnica, (si coglie che questa è da “addetto ai lavori”), certamente non mi sono limitata a metterci dentro i racconti che man mano, pur vincitori di eccellenti premi letterari, si ammucchiavano nella memoria del mio PC. In realtà solo dopo averli immagazzinati sin troppi, mi sono accorta che tutti questi racconti, e proprio uno di seguito l’altro, naturalmente progettualmente inseriti (e non a casaccio), venivano a formare già da soli un’intera storia, cui filo conduttore era appunto “il destino”. E non appena me ne sono accorta, ho iniziato a scrivere Destini, cui peculiarità, tornando a qualche domanda di poco sopra è: di veder indistricabilmente collegati tra loro, proprio racconti di vario genere letterario: dal racconto famigliare e di vita realmente vissuta, al racconto onirico, a quello di pura fantasia, a quello comico o giallo e così via. Cui filo conduttore resta comunque il destino, quello stesso che in “pagina-dedica” viene annunciato da una foto, quella che: ritrae me e mio marito in seconda elementare….Ma questa è tutta un’altra, lunghissima storia!

LM: Su Scritturalia, il tuo sito letterario, nonché laboratorio di scrittura creativa, porti avanti alcuni interessanti e ambiziosi progetti, spesso a carattere sperimentale. Vuoi parlarcene?

MDB: Scritturalia, la mia casa dell’Anima. Se tu conoscessi i frequentatori di Scritturalia e ciò che combiniamo lì, son certa ci chiederesti “una camera in affitto”! In realtà Scritturalia è completamente gratuita e libera a tutti gli Autori sparsi nell’intero W.W.W., che da noi potrebbero certamente trovare un porto di attracco più che sicuro. Se internet, come da me detto sopra, è “il mondo nel mondo”, Scritturalia è : “il mondo, nel mondo, nel mondo”. Non solo una vetrina pubblica e letteraria (…e dalla sua nascita e scalata, ancora oggi tra le più annoverate e prima in classifica tra le migliaia di siti letterari e culturali presenti sulla piattaforma di MasterTopForum!) dicevo “vetrina” per chiunque dica: “io scrivo, ho scritto questo, oggi pubblico questo”. Ma Scritturalia è soprattutto un Laboratorio di Scrittura Creativa! I nostri attuali e quotidianamente seguiti progetti ed esperimenti di scrittura, spaziano da: “La prima Antologia di Scritturalia” contenente 15 autori precedentemente “selezionati” con bando di concorso, presenti con loro Bio, immagini, racconti, lettere e poesie. Dunque un’antologia fuori dall’ordinari, che ha spronato chi oggi ne fa parte a scrivere, scrivere, scrivere! Tale nostra Antologia dal titolo “Oltre…” (Un battito d’ali tra le righe) è attualmente tra le mani e sotto l’attento sguardo del Comitato Lettura, di una nota casa Editrice della Capitale ( che aggiungere altro? Solo quello che sempre dice uno scrittore, tra le mani di un Editore: “Speriamo bene!”). Altro progetto seguito su Scritturalia, di prossima pubblicazione cartacea, della serie: “tutto quello creato su web, che poi esce anche su carta” è “Il libro a + mani”; ed ancora “La poesia Wiki” ed il gemellaggio con Wikipedia; e poi “Impatto visivo”; oppure “Scriptorioa Dormientis”; o “Una lettera a…”, o ancora “Il diario”….Insomma inutile da parte mia riscrivere qui di seguito tutte le nostre sezioni, per conoscerle ed approfondirle, non dovrete far altro che venire a trovarci, su Scritturalia, sarete nostri graditissimi ospiti e quanto portiamo avanti lì, lo scoprirete da soli, a tal proposito, fatto l’invito, non posso esimermi da lasciarvi qui di seguito il link, cliccando sul quale busserete direttamente alla nostra porta:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


LM: Qual è l’apporto di Scritturalia al Neo-Movimento Poetico?

MDB: Questa è proprio una bella domanda! In realtà tutte lo sono state (ci mancherebbe): interessantissime domande, vista anche la mia “logorroicità” di spontaneo apprezzamento, che stavolta non ha avuto fine, appunto ad appurare ciò….Ad ogni modo questa è proprio bella, perché mi chiedi proprio dell’ ultima eccezionale cosa che ci è capitata su Scritturalia. Tempo fa un mio Iscritto mi dice di essere divenuto uno dei Promotori del “Neo Movimento Letterario del Wiki Poetry”, insomma sempre tornado alla nostra “Era Internettiana”, (dunque a quanto di maggiormente letterario capita nei nostri giorni…), alla stregua della Scapigliatura o dei Futuristi o Dadaisti, che hanno invece fatto la nostra storia letteraria, tanto tempo fa. Sentendomi così, in un sol colpo parte integrante ed artefice insieme ai nostri predecessori, ho dunque subito, interessatissima, chiesto: “Spiegami meglio di cosa si tratta e come vorresti riproporla su Scritturalia?” Presto detto, questo Utente di Scritturalia, mi ha messo in contatto con colui che dirige questo “Neo Movimento culturale” ed attraverso il quale e grazie alla cui opera ed impegno, sono già uscite dunque edite ben quattro Antologie o Raccolte di “Poesia Poetry”, direttamente coniate sul Web. Ed ecco che saputo e conosciuto come si svolgeva la “Poesia Wiki”, ovvero: proprio come accade su Wikipedia, ove si proseguono o modificano con aggiunte e correzioni gli articoli già presenti sulla maggiore Enciclopedia Libera del w.w.w., tradotta in tutte le lingue e curata dai lettori e studiosi stessi, così proprio esattamente accade nel “Wiki Poetry” per la poesia. Esiste un incipit iniziale di testo poetico, poi detto “Mutante”, che viene modificato di volta in volta da diversi Autori-Poeti. Ed ecco la nostra novità, Scritturalia ci mette sempre il suo zampino! Difatti quello che noi abbiamo letto sulle diverse Antologie proposteci e già edite, era un testo poetico: modificato sì, ma diverso dal precedente. E questo secondo noi non rispettava esattamente le regole di Wikipedia… …Difatti proprio come accade sulla Enciclopedia Libera di Wikipedia: non si può “modificare completamente”, di volta in volta, il testo che precede, ma semmai SOLO fare a questo delle aggiunte, sino a quel momento mancanti. Dunque cosa abbiamo sperimentato noi su Scritturalia all’interno dello stesso “Neo-Movimento Letterario”? Una cosa assolutamente nuova, una di quelle proposte per la quale mi son sentita dire, ed in maniera sconcentrata rispondermi: “Noi siamo alla 4° Antologia ed ancora non siamo riusciti a far questo, che proponi tu! Pensi veramente di farcela tu su Scritturalia?” Sì! Ci abbiamo provato e ci siamo riusciti! Noi siamo arrivati al 6° Esperimento Wiki! Praticamente, non è solo facile a dirsi, ma anche a farlo: noi prendiamo il “Mutante” e non lo modifichiamo mai del tutto, anzi…Inseriamo in questo solo le nostre aggiunte, e per far vedere che si tratta di diversi Autori che collaborano e si rincorrono tra i versi, all’interno della stessa poesia, ognuno di questi scrive le proprie aggiunte con diversi colori. Se interessati comunque a capire di più, circa quanto sto dicendo ed al nostro personale risultato di “Poesia Wiki”, lo trovate qui:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


LM: La fotografia a corredo di questa intervista ti ritrae a Marina di Massa, una città alla quale attribuisci il merito di avere scatenato in te la vera vocazione alla scrittura. Mi piacerebbe sentire, come dire, il resto della storia...

MDB: …Il resto della storia è un racconto già interamente scritto! Impossibile da riportare, TUTTO qui di seguito, per la lunghezza. Logorroica sì, ma esagerata no! Questo racconto, che alla stregua della più nota Bridget Jones a tratti fa molto ridere, l’ho appunto intitolato “Versilia Portafortuna” in onore della mia seconda “regione natia” quella che realmente ha dato forza e voce alla “Monia Scrittrice” e se vi va di leggerlo, (approfittando degli “strumenti di collegamento diretti” tra il mio ed il tuo sito Web) lo trovate qui.

LM: Grazie Monia per la squisita disponibilità. Che il successo ti arrida sempre!

MDB: Speriamo bene! Contraccambio di cuore il sincero augurio. Grazie a te Luigi per questa, come dire? “Intervista che cerca il pelo nell’uovo e lo trova pure!”. Grazie infinite per l’interessamento dimostratomi.

**************

N.B. Per l'utilizzo di questa "intervista" è necessario richiedere il consenso al redattore ed all'autore intervistato.

-Luigi Milani, "False Percezioni":
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


-Monia Di Biagio, "Scritturalia":
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Copyright©2007 [Monia Di Biagio].®Tutti i diritti riservati ai rispettivi autori.

_________________
I Miei Siti On-Line: (profilo su FaceBook)
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
(pagina personale su FaceBook)
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
(gruppo Scritturalia su FaceBook)
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Adv



MessaggioInviato: Mar Mag 15, 2007 12:14 pm    Oggetto: Adv






Torna in cima
Aquilone







Età: 59
Registrato: 30/11/06 21:21
Messaggi: 597
Aquilone is offline 

Località: Roma
Interessi: Tutto per vivere meglio
Impiego: Progettista
Sito web: http://aquilonedellepa...

MessaggioInviato: Mar Mag 15, 2007 6:12 pm    Oggetto:  L'intervista.
Descrizione:
Rispondi citando

Monia, ho letto con attenzione la tua intervista e indirettamente ti ringrazio per aver parlato bene anche di me, certo nel dire cosa è la casa Scritturalia hai portato tutti noi in un gradino di piccola notorietà. Analizzando le precise domande di Luigi e le perfette risposte tue, ho avuto modo di conoscerti meglio.Certo nei tuoi scritti traspare molto ciò che dici, bisogna cercarlo bene, ma si trova.

Vorrei approfittare di questo minuscolo spazio per rivolgerti io una domanda, so che non sono accreditato a farlo, ma per questo ti concedo di non rispondere.

SDA:Cosa prova una scrittrice come te, quando legge altre poesie non di sua creazione e ancor di più racconti o libri, ho sempre pensato che gli autori non leggono cosa scrivono gli altri ovvero, con la stessa chiave di lettura di un non autore, è così anche per te forse?

MDB:........

Felice di averti intervistato
Simpaticamente
Aquilone

_________________
L'Aquilone delle parole
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage MSN Messenger
Monia Di Biagio

Site Admin


SCRITTURALI


Età: 43
Registrato: 06/02/05 16:39
Messaggi: 5976
Monia Di Biagio is offline 

Località: Viterbo
Interessi: Scrivere & Viaggiare
Impiego: Scrittrice & Giornalista (Free Lancer)
Sito web: https://www.facebook.c...

MessaggioInviato: Mer Mag 16, 2007 1:20 pm    Oggetto:  Mini-Intervista di Sergio De Angelis.
Descrizione:
Rispondi citando

Mini-Intervista di Sergio De Angelis.

SDA: Cosa prova una scrittrice come te, quando legge altre poesie non di sua creazione e ancor di più racconti o libri, ho sempre pensato che gli autori non leggono cosa scrivono gli altri ovvero, con la stessa chiave di lettura di un non autore, è così anche per te forse?

MDB: Esattamente il contrario, direi! Se così fosse stato non sarebbe esistita neppure Scritturalia, che se io fossi un pesce, lei sarebbe una delle mie branchie! Leggervi ogni giorno per me è una ventata d'aria fresca, una carezza sul cuore. Quando Scritturalia era ancora solo un'idea, ho lungamente temuto, che nessuno mi avrebbe seguito, e che magari i pochi utenti presenti sarebbero stati, navigatori, alla ricerca di chiacchiere. Così non è stato ed ancora oggi me ne congratulo e meraviglio: Scritturalia si è riempita di bravissimi Autori, quali siete tutti voi, e di gran lunga più bravi di me, questo lo so e lo sapete bene! E' per questo che è e non potrebbe non esserlo, un piacere leggervi ogni giorno, e ripetermi quanto sono fortunata ad essere circondata da Scrittori e Poeti così bravi, che amano la scrittura in ogni sua forma, tanto quanto la amo io!

SDA: Felice di averti intervistato. Simpaticamente, Aquilone.

MDB: Il piacere, nel colloquiare con te, è tutto mio!

_________________
I Miei Siti On-Line: (profilo su FaceBook)
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
(pagina personale su FaceBook)
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
(gruppo Scritturalia su FaceBook)
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Raffa







Età: 55
Registrato: 25/07/06 22:35
Messaggi: 496
Raffa is offline 

Località: Portici
Interessi: Scrittura e cucina
Impiego: Farmacista


MessaggioInviato: Mer Mag 16, 2007 6:37 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Bella l'intervista, bellissima l'intervistata... accidenti Monia sei proprio una bimba!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Massimo Baglione







Età: 45
Registrato: 27/10/05 20:52
Messaggi: 206
Massimo Baglione is offline 

Località: Belluno
Interessi: Scrivere, donne e moto! :-)
Impiego: Artigiano
Sito web: http://www.massimobagl...

MessaggioInviato: Lun Ago 06, 2007 9:38 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Hey Monia, siamo vicini vicini nell'elenco degli intervistati su false percezioni ;-)
Io però sono più bello! tiè!

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Monia Di Biagio

Site Admin


SCRITTURALI


Età: 43
Registrato: 06/02/05 16:39
Messaggi: 5976
Monia Di Biagio is offline 

Località: Viterbo
Interessi: Scrivere & Viaggiare
Impiego: Scrittrice & Giornalista (Free Lancer)
Sito web: https://www.facebook.c...

MessaggioInviato: Mar Ago 07, 2007 11:28 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

smile 21 Adesso vado subito a controllare....Figuriamoci avrai modificato la foto: un po' Nicolas Cage, un po' Jeff Goldblum (quello di Jurassic Park)....

smile 10 Ehiiiii....Adesso che ci penso bene: tu già "originariamente" sei così!!!

**********

smile 3 ....LETTA! BELLISSIMA INTERVISTA! Molto-molto schietta e simpatica. Sempre fissato con la "d" eufonica, eh? Che io invece ADORO! Comunque....Se Luigi ci da il consenso la PUBBLICHIAMO ANCHE QUI, con tanto di foto "interessant-sexy" così finalmente qualcuna si innamorerà di te....Speriamo di Belluno se no dovrai trasferirti ancora!!!

_________________
I Miei Siti On-Line: (profilo su FaceBook)
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
(pagina personale su FaceBook)
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
(gruppo Scritturalia su FaceBook)
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Massimo Baglione







Età: 45
Registrato: 27/10/05 20:52
Messaggi: 206
Massimo Baglione is offline 

Località: Belluno
Interessi: Scrivere, donne e moto! :-)
Impiego: Artigiano
Sito web: http://www.massimobagl...

MessaggioInviato: Mar Ago 07, 2007 1:43 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

No ti prego, non mi trovare fidanzate a Belluno!!!!!!!!!!! ;-)
Per l'intervista, per me puoi pubblicarla qui quando vuoi.

Ciao!!

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Monia Di Biagio

Site Admin


SCRITTURALI


Età: 43
Registrato: 06/02/05 16:39
Messaggi: 5976
Monia Di Biagio is offline 

Località: Viterbo
Interessi: Scrivere & Viaggiare
Impiego: Scrittrice & Giornalista (Free Lancer)
Sito web: https://www.facebook.c...

MessaggioInviato: Gio Ago 09, 2007 4:11 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

smile 20 Ho scritto a Luigi. La tua intervista è già on-line QUI SU SCRITTURALIA, in questa nuova sezione, intitolata "Le vostre Interviste":

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

_________________
I Miei Siti On-Line: (profilo su FaceBook)
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
(pagina personale su FaceBook)
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
(gruppo Scritturalia su FaceBook)
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Massimo Baglione







Età: 45
Registrato: 27/10/05 20:52
Messaggi: 206
Massimo Baglione is offline 

Località: Belluno
Interessi: Scrivere, donne e moto! :-)
Impiego: Artigiano
Sito web: http://www.massimobagl...

MessaggioInviato: Gio Ago 09, 2007 5:10 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

;-) grazie cara!
_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Le mie Interviste. Tutti i fusi orari sono GMT
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





Sito Letterario & Laboratorio di Scrittura Creativa di Monia Di Biagio. topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008