Indice del forum

Sito Letterario & Laboratorio di Scrittura Creativa di Monia Di Biagio.

"Scritturalia" è la terra delle parole in movimento, il luogo degli animi cantori che hanno voglia di dire: qui potremo scrivere, esprimerci e divulgare i nostri pensieri! Oh, Visitatore di passaggio, se sin qui sei giunto, iscriviti ora, Carpe Diem!

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

"Le veglie della ragione"
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Libri Letti&Svelati!
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
Monia Di Biagio

Site Admin


SCRITTURALI


Età: 44
Registrato: 06/02/05 16:39
Messaggi: 5976
Monia Di Biagio is offline 

Località: Viterbo
Interessi: Scrivere & Viaggiare
Impiego: Scrittrice & Giornalista (Free Lancer)
Sito web: https://www.facebook.c...

MessaggioInviato: Mer Apr 11, 2007 1:42 pm    Oggetto:  "Le veglie della ragione"
Descrizione:
Rispondi citando

"Le veglie della ragione"

di Vittorio Strada: "Le veglie della ragione"; Einaudi, pp. 295.

**********

AMLETO, DON CHISCIOTTE E LE VEGLIE DELLA RAGIONE

In una conferenza tenuta nel 1860 Ivan Turgenev individuava in Amleto e Don Chisciotte due tipi fondamentali della natura umana, tipi che avrebbero permeato la letteratura russa del suo tempo ricomparendo a più riprese come modelli ideali di tanti personaggi.

Amleti "sono gli introversi che tendono a radicalizzare i conflitti morali e a problematizzare il loro rapporto con le convenzioni sociali"; Don Chisciotte "sono coloro che tendono a lasciar correre le proprie azioni sul filo di motivazioni limpide, coraggiose ed ingenue.

Un critico russo contemporaneo di Turgenev, Apollon Grigorev, appartenente all'area slavofila, distingueva due altri tipi umani, tra loro opposti e speculari: "i rapaci", che vivono tutti calati nel presente, e "i miti", che vivono proiettati nel passato o nel futuro.

Sulla scia di Turgenev, di Grigorev, e in genere dei più illustri critici russi dell'ottocento, nel suo ultimo saggio ( "Le veglie della ragione", Einaudi, pp. 295, £. 30.000) Vittorio Strada si propone d'individuare le trasfigurazioni di modelli religiosi e letterari ricorrenti nel periodo della letteratura russa che va da Dostoevskij a Pasternak.

Rapaci o miti, gli "Amleti" e i "Don Chisciotte" vi si confondono ed intrecciano, fino a formare nuovi caratteri che tuttavia lasciano riconoscere al loro interno i profili di quelle figure.

Analizzando la genesi de "L'Idiota" di Dostoevskij, Strada mostra ad esempio come la psicologia del Principe Myskin sorga dalla confluenza dei modelli di Cristo e Don Chisciotte.

Se da un lato infatti il Principe costituisce per gli altri personaggi del romanzo una cristiana possibilità di riconoscimento salvifico, d'altra parte 1'innocenza a volte maldestra del suo comportamento rivela una certa trasognata vocazione chisciottesca.

Eroe "assolutamente bello", come lo voleva Dostoevskij , 1'Idiota attraversa la vicenda come un angelo esiliato cui sia stato momentaneamente concesso di trasformare la sua "bontà oltreumana" in intelligenza partecipe e terrena, intelligenza che gli permetterà di superare il proprio spaesamento iniziale esercitando una pietà sottile e irresistibile, capace d'illuminare gli altri, sebbene tardivamente, su i propri conflitti e le proprie aspirazioni più autentiche.

Il personaggio dell'Idiota va così ad aggiungersi alla lunga serie di "uomini superflui" che, come il Pecorin di Lermontov o il Rudin di Turgenev, 1'Oblomov di Gonciarov o l'Uomo ridicolo dello stesso Dostoevskij, sono tutti caratterizzati dalla consapevolezza della loro marginalità rispetto al contesto umano e sociale. Lasciando trasparire le fonti religiose e letterarie della loro spiritualità, gli uomini superflui, siano essi Amleti rapaci come lo Stavrogin dei "Demoni" o Don Chisciotte miti come il Principe Myskin, permettono a contrasti mitici e vicende iniziatiche di combinarsi in tessuti narrativi ariosi e vari, ricchi di punti di vista e di contrappunti psicologici.

A testimonianza del ruolo svolto da tali miti e figure nella letteratura russa dell'ottocento, parlano le opere del secolo successivo, dove, a poco a poco , dall'inquieto amletismo di Zio Vania fino a quello iperbolico e surrealista del "Vladimir Majakovskij" di Majakovskij, i personaggi d'ispirazione chisciottesca sono sempre meno frequenti e gli Amleti sempre più rapaci e insonni, testimoni parziali delle veglie di una ragione eccentrica, incapace di dedicarsi all'ascolto delle segrete vocazioni degli uomini, che "come tanti sonagli sul berretto di un Dio buffone e deludente, incapace d'incarnarsi nella mitezza di Myskin o di Oblomov, sanno farsi scuotere solo dalla supposta ostilità del suo arbitrio.

_________________
I Miei Siti On-Line: (profilo su FaceBook)
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
(pagina personale su FaceBook)
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
(gruppo Scritturalia su FaceBook)
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Adv



MessaggioInviato: Mer Apr 11, 2007 1:42 pm    Oggetto: Adv






Torna in cima
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Libri Letti&Svelati! Tutti i fusi orari sono GMT
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





Sito Letterario & Laboratorio di Scrittura Creativa di Monia Di Biagio. topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008