Indice del forum

Sito Letterario & Laboratorio di Scrittura Creativa di Monia Di Biagio.

"Scritturalia" è la terra delle parole in movimento, il luogo degli animi cantori che hanno voglia di dire: qui potremo scrivere, esprimerci e divulgare i nostri pensieri! Oh, Visitatore di passaggio, se sin qui sei giunto, iscriviti ora, Carpe Diem!

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

FUORI LIBRO: "Vita Mia!"
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno

Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... , 23, 24, 25  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Scriviamo un libro insieme?
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
Miki








Registrato: 19/04/05 21:18
Messaggi: 247
Miki is offline 






MessaggioInviato: Lun Set 05, 2005 3:31 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Max_72 ha scritto:
Citazione:
Il fatto é che non credo che un malato di AIDS SCELGA di avere un figlio in barba ai problemi. Penso che la maggior parte delle persone A PRIORI concorderebbe con te, Max. Anch'io. Se sapessi di poter trasmettere una malattia mortale ad un figlio, non andrei certamente a cercarmerlo!


Nel mio discorso ho implicitamente incluso l'aborto, credendo fosse scontato.
La prossima volta sarò più chiaro.


No, avevo capito.
Anch'io parlavo di aborto.
Premesso che, in principio, io sono contraria, penso che sia difficile dire "io SICURAMENTE farei o non farei..." quando non ci si trova nella situazione.
In piú credo che sia piú facile dire "abortirei" di quanto non lo sia poi infatti farlo, almeno da un punto di vista femminile.
Chiunque abbia portato avanti una gravidanza sa di cosa parlo.
Ringrazio Monia per i chiarimenti: cosí riassunte, le informazioni risultano molto piú digeribili. :wink:

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Adv



MessaggioInviato: Lun Set 05, 2005 3:31 pm    Oggetto: Adv






Torna in cima
Anonymous

Ospite















MessaggioInviato: Lun Set 05, 2005 6:17 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Avevo letto attentamente l'articolo.
L'aborto è una mia considerazione successiva.
Torna in cima
Miki








Registrato: 19/04/05 21:18
Messaggi: 247
Miki is offline 






MessaggioInviato: Lun Set 05, 2005 6:32 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Max_72 ha scritto:
Avevo letto attentamente l'articolo.


Eh, lo so che tu sei bravo a seguire. :wink:
Io nelle spiegazioni troppo tecniche dopo un po' mi ci perdo!

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Anonymous

















MessaggioInviato: Mar Set 06, 2005 10:46 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ho capito ragazzi che sono spiegazioni troppo tecniche, ma se le avessi riassunte subito, avreste anche potuto chiedermi: "come hai fatto a giungere a tali conclusioni?"

Quindi ho preferito riportarvi gli articoli, che ho ho trovato e letto man mano e che tutti rispondevano alla domanda: "inibitori e gravidanza".

Quegli articoli erano il risultato di tale ricerca, a dire il vero ce ne erano molti di più, mi sono fermata ai principali che rispondevano al nostro dubbio.

:roll: Purtroppo ancora una volta non stiamo parlando di una gravidanza normale, ed in molti casi come già spiegato l'aborto giunge da sè e spontaneo, noi tra l'altro ancora non sappiamo se magari questo sarà proprio il caso di Elisa!

Lei ha semplicemente cercato di evitare l'aborto spontaneo non assumendo più gli inibitori, che comunque è la scelta maggiore delle donne in queste condizioni, la maggior parte delle quali NON SCEGLIE AFFATTO DI ABORTIRE, perchè sa che ha "solo" il 20% di possibilità che il figlio nasca sieropositivo se fino ad allora si è curata.

Questo 20% "nostro", nei paesi del terzo mondo arriva naturalmente al 100% dove come saprete medicine per l'hiv scarseggiano e le donne non si curano a sufficienza, entrando quasi tutte in aids conclamato.

Non è il caso di Elisa. Lei sinora si è curata. Delle medicine che deve prendere, del suo rigore di vita da tenere ne abbiamo parlato sin dai primi paragrafi.

Ora è rimasta incinta e come la maggior parte delle donne in stato di gravidanza farebbero, (se felici di avere quel figli, ed Elisa credo che lo sia) ha scelto di smettere la cura, anche a suo discapito certo: ricordiamoci che senza inibitori il virus ha un atticchimento molto maggiore, e la sua ascesa all'aids si velocizza.

Ora però c'è anche da tenere conto che dopo le prime 26 settimane di gravidanza, ci si può ricominciare a curare. Questo è quello che verrà certamente detto e consigliato ad Elisa, naturalmente: sempre se ne esce viva e sempre se anche il suo bambino si salva. Questo dovremo sceglierlo noi! Se così fosse lei potrà ricominciare con un unica medicina la Zidovudina, e seguire il percorso, lei e nascituro descritto sopra.

:arrow: Questo significa che Elisa avrà il 10% di possibilità che suo figlio nasca hiv positivo o che PER IL RESTANTE 90% non lo sia affatto!!!
Torna in cima
Monia Di Biagio

Site Admin


SCRITTURALI


Età: 43
Registrato: 06/02/05 16:39
Messaggi: 5976
Monia Di Biagio is offline 

Località: Viterbo
Interessi: Scrivere & Viaggiare
Impiego: Scrittrice & Giornalista (Free Lancer)
Sito web: https://www.facebook.c...

MessaggioInviato: Mar Set 06, 2005 11:10 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

:idea: Tutto questo discorso, + il mio precedente potrebbero essere proprio i discorsi che Elisa e Luca si sentiranno fare dai medici. Quando e se entrambi salvi (madre e bambino) Elisa e Luca verranno informati sul da farsi in questi casi e dovranno scegliere la strada da intraprendere per portare a termine la gravidanza e nel modo consigliato.
_________________
I Miei Siti On-Line: (profilo su FaceBook)
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
(pagina personale su FaceBook)
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
(gruppo Scritturalia su FaceBook)
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Anonymous

Ospite















MessaggioInviato: Mar Set 06, 2005 9:02 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Secondo me, dovremmo tornare a qualche paragrafo fa e riprendere la storia della morte di Jennifer e della SUA gravidanza.
Credo che se ripartissimo dal 60 verrebbe fuori una storia migliore.
Stiamo deviando dal filone che fino a quel momento scorreva alla perfezione.
Torna in cima
Miki








Registrato: 19/04/05 21:18
Messaggi: 247
Miki is offline 






MessaggioInviato: Mar Set 06, 2005 10:14 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Sí, concordo.
Jennifer é un personaggio fondamentale della vicenda, pur essendo morta... come la "Rebecca" di Daphne Du Maurier!
Non possiamo lasciarla indietro.
Intravedo un sacco di emozioni contrastanti da parte di Luca... paura, ricordi, amore, disperazione, rabbia, gioia, dolore... poveretto!
Dai, ci penso e domani butto giú qualcosa!

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Monia Di Biagio

Site Admin


SCRITTURALI


Età: 43
Registrato: 06/02/05 16:39
Messaggi: 5976
Monia Di Biagio is offline 

Località: Viterbo
Interessi: Scrivere & Viaggiare
Impiego: Scrittrice & Giornalista (Free Lancer)
Sito web: https://www.facebook.c...

MessaggioInviato: Mer Set 07, 2005 10:15 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

E' naturale che Jennifer sia uno dei personaggi principali! Ma cosa c'entra questo con vita ed azioni degli altri personaggi? Logicamente in un romanzo inevitabilmente è tutto legato, e mettere in primo piano di volta in volta l'uno o l'altro personaggio non implica che questo rinneghi o faccia scomparire gli altri! Anzi questa mi sembra la trafila più giusta e normale di raccontare una storia, se no bisognerebbe scrivere un libro con un personaggio solo.

Rivedere la storia e cambiarla a posteriori lo escludo sin da subito. A posteriori verrà migliorata la forma questo è certo, non la storia in sè. Come già detto questa storia deve proseguire "spontaneamente", nonostante delle ricerche che per forza abbiamo dovuto fare. L'evolversi del racconto dipende dalle idee momentanee, ragionate ma momentanee di ciascuno di noi. Inoltre questi difetti che vede Max io no li vedo proprio.

Spiegati meglio Max quali sono i tuoi dubbi a tal riguardo ovvero dal paragrafo 60 in poi?

:?: Ma Matt, voi lo avete sentito?

_________________
I Miei Siti On-Line: (profilo su FaceBook)
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
(pagina personale su FaceBook)
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
(gruppo Scritturalia su FaceBook)
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Miki








Registrato: 19/04/05 21:18
Messaggi: 247
Miki is offline 






MessaggioInviato: Mer Set 07, 2005 10:26 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ci siam persi Matt! :shock:

A proposito di "tanti personaggi"... un altro autore su un altro Forum ha cosí commentato la sinossi del mio romanzo "Di qua del ponte":

"Così d'acchito, cmq, c'è già una cosa che mi fa storcere il nasino, cioè mi dà come l'idea che tu abbia usato uno dei tanti trucchetti per gonfiare quantitativamente la scrittura di un trama: descrivere e narrare su più personaggi, senza averne uno centrale."

Primo, che non ci sia un perosnaggio centrale non si puó stabilire senza leggere il romanzo, e secondo non vedo l'avere piú di un personaggio e diversi fili nella trama come un "trucchetto", ma solo un modus narrandi come un altro, tra l'altro, come gli ho fatto notare, utilizzato da grandi nomi della letteratura come Dickens o Tolstoj.

Voi che ne pensate?
Siete d'accordo con la sua opinione?

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Anonymous

Ospite















MessaggioInviato: Mer Set 07, 2005 12:23 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Miki, sai bene che non faccio complimenti immeritati, ma il tuo libro mi è piaciuto moltissimo... diglielo a quello lì: che lo leggesse prima.

Citazione:
Rivedere la storia e cambiarla a posteriori lo escludo sin da subito.
...
Come già detto questa storia deve proseguire "spontaneamente", nonostante delle ricerche che per forza abbiamo dovuto fare. L'evolversi del racconto dipende dalle idee momentanee, ragionate ma momentanee di ciascuno di noi.

Beh, scusa, ma io ho eliminato un mio paragrafo solo perchè non eravate d'accordo.
Mi aspetto un minimo di coerenza ora.
Hai fatto un gran lavoro di ricerca, ma se non va non va, rassegnati.
Che Elisa sia malata mi sta bene, mi sta bene che le giriamo attorno, ma stiamo andando altre.

Citazione:
Logicamente in un romanzo inevitabilmente è tutto legato, e mettere in primo piano di volta in volta l'uno o l'altro personaggio non implica che questo rinneghi o faccia scomparire gli altri! Anzi questa mi sembra la trafila più giusta e normale di raccontare una storia, se no bisognerebbe scrivere un libro con un personaggio solo.

Stai estremizzando.
Non va bene parlare di un solo personaggio, come non va bene scrivere troppo di altri che, seppur importanti, non sono principali.
Esiste la via di mezzo che fino al 60 paragrafo, a mio giudizio, andava bene.
Senza offesa, ma stiamo discutendo di un qualcosa che ritengo bello e importante, quindi non regalo cortesie gratuite.
E' il mio modo di operare.
Torna in cima
Miki








Registrato: 19/04/05 21:18
Messaggi: 247
Miki is offline 






MessaggioInviato: Mer Set 07, 2005 6:12 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Max_72 ha scritto:
Miki, sai bene che non faccio complimenti immeritati, ma il tuo libro mi è piaciuto moltissimo... diglielo a quello lì: che lo leggesse prima.


Eh! Perché magari non vieni tu a darmi un po' di sostegno...e a farmi un po' di pubblicitá positiva? :P

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Miki








Registrato: 19/04/05 21:18
Messaggi: 247
Miki is offline 






MessaggioInviato: Mer Set 07, 2005 10:30 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Lá! Ho fatto la mia aggiuntina.
Max, ora non puoi piú defilarti: tocca a te! :P

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Anonymous

Ospite















MessaggioInviato: Gio Set 08, 2005 10:42 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Letto.
Prima di contribuire vorrei prima aspettare i commenti delle altre 2M.
Torna in cima
Monia Di Biagio

Site Admin


SCRITTURALI


Età: 43
Registrato: 06/02/05 16:39
Messaggi: 5976
Monia Di Biagio is offline 

Località: Viterbo
Interessi: Scrivere & Viaggiare
Impiego: Scrittrice & Giornalista (Free Lancer)
Sito web: https://www.facebook.c...

MessaggioInviato: Gio Set 08, 2005 12:08 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Allora in sequenza:

-MATT: ho provato a ricontattarlo, sono talmente impegnata che ultimamente non ho fatto in tempo ad andare a leggermi il suo blog, dove di certo c'è scritto cosa sta combinando, lo scrive sempre. So comunque che ultimamente è stato super impegnato con il lavoro, forse non riesce più neanche ad accendere il pc :lol: . Povero Matt....

-COMMENTO UTENTE: Miki naturalmente io sono in linea con il tuo pensiero circa i personaggi di un libro, e non con "la critica" dell'utente che ha voluto farti notare questa strana cosa. Anzi a dire il vero mia ferma convinzione è che ogni libro che deve ancora nascere abbia già dentro sè un determinato numero di personaggi, che mentre l'autore si accinge a comporre, zompettano fuori quando è il loro turno, ed alla fine della storia, non sono nè uno in più nè uno in meno di quuanti in realtà avrebbero dovuto realmente essere. D'altronde a smentire questa mia convinzione, proprio ultimamente mi è capitato di scrivere una sceneggiatura, per una nota trasmissione televisiva che andrà in onda ad ottobre, e per quella mi hanno fatto aggiungere oltre i miei, che erano già molti, su richiesta altri tre personaggi. Come vedi a volte è proprio il numero che fa la Storia stessa ed aggiungerli o toglierli, aumentarli o diminuirli, cambierà comunque la trama nella sua totalità. A volte migliorandola a volte peggiorandola. Chi può dirlo? Il lettore, ultimo giudice, o nel mio caso un regista, certamente sì :wink: .

-PARAGRAFO MIKI: letto e mi sta benone che tu abbia puntato "l'occhio di bue" su Luca, sul suo mondo interiore sconvolto del momento, giustissimo. Ma tu che sei amante dei dettagli e dei paragrafi scritti con cura (questo vuol essere un complimento!) mi sembra strano non abbia detto dove si trovi Luca a provare quei sentimenti descritti, cosa stia intanto accadendo in ospedale, mentre lui è preso da mille pensieri post lettura della lettera. Il mondo intorno aui evidentemente si è fermato. Quando riprenderà a muoversi dove si troverà Luca cosa accadrà? Cosa è successo mentre lui era in un altra dimensione? Niente, tutto? Questo comunque può anche essere detto nel prossimo paragrafo. Quindi come ripeto il tuo totalmente introspettivo va benone così :wink: !

-DULCIS IN FUNDO, MAX: secondo me, sincerissimamente (la falsità è una cosa che non mi appartiene) come è già successo in passato durante la stesura di questo libro, anche stavolta ti stai ostinando, e come ti ho chiesto sopra mi piacerebbe sapere il perchè, che comunque ancora non hai precisato, su un problema di trama inesistente.

:?: Mi dici tu dove è il problema di storia sino ad ora, quando leggi di :

-due giovani innamorati, lei muore, lui si mette con una nuova ragazza, con grossi problemi: un passato di droga ed ora una vita scandita dai medicinali perchè hiv positiva;

-inizialmente i due vanno a convivere, lui per aiutarla, poi si innamorano;

-si scopre che la defunta moglie era incinta: non di lui, ma del suo migliore amico;

-la nuova fidanzata, unica detentrice di questa scomoda verità che non sa come rivelare e che divide i due giovani, improvvisamente, sul punto di rivelare tutto, non sta bene, viene ricoverata in ospedale;

-e tra la vita e la morte si scopre, tramite una lettera scritta di suo pugno, oltre la verità, che anche lei è incinta;

-si scopre anche, sempre tramite la lettera, che la ragazza proprio perchè incinta ha smesso di prendere i suoi medicinali inibitori e vista, lei stessa, all'orizzonte, la concreta possibilità che senza quei medicinali sarebbe potuto sopraggiungere per lei un possibile mancamento e che in un suo stato di sua incoscienza, i medici nelle sue condizioni forse avrebbero suggerito al padre l'aborto, lei scrive: "non pensare a me salva il bambino!"

Detta e raccontata così, come poi è, come direbbe la Miki d'oltre Manica: What's the problem? O Which's...dubbio infernale devo andare a controllare subito.....

_________________
I Miei Siti On-Line: (profilo su FaceBook)
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
(pagina personale su FaceBook)
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
(gruppo Scritturalia su FaceBook)
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Anonymous

Ospite















MessaggioInviato: Gio Set 08, 2005 7:09 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Mi sto ostinando perchè è nel mio diritto di libero autore.

Citazione:
Mi dici tu dove è il problema di storia sino ad ora


L'ho già spiegato ampiamente.
Torna in cima
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Scriviamo un libro insieme? Tutti i fusi orari sono GMT
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... , 23, 24, 25  Successivo
Pagina 24 di 25

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





Sito Letterario & Laboratorio di Scrittura Creativa di Monia Di Biagio. topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008